Calciomercato Milan, idea Papu Gomez: la pista si complica, le motivazioni

Il Milan potrebbe rafforzarsi in attacco a gennaio, in cerca di un sostituto di Zlatan Ibrahimovic. Papu Gomez potrebbe lasciare l’Atalanta, ma difficile possa arrivare in rossonero.

Zlatan Ibrahimovic farà il possibile per rientrare domenica in vista della gara contro il Sassuolo, indispensabile per provare a mantenere il primato in classifica ora che il vantaggio si è ridotto a solo un punto. Gli impegni ravvicinati e gli infortuni riscontrati in questo periodo hanno però evidenziato come la rosa del Milan sia corta quando si verificano condizioni di emergenza come quella attuale. Rafael Leao e Ante Rebic hanno finora sostituito lo svedese, ma non sono riusciti a incidere in zona gol, aspetto che potrebbe spingere quindi la società a guardarsi attorno ora che il mercato sta per riaprire.

Tra le ipotesi allo studio potrebbe esserci quella che può portare al Papu Gomez, ormai sempre più ai margini dell’Atalanta dopo il diverbio che l’attaccante avrebbe avuto recentemente con il suo tecnico Gian Piero Gasperini. L’allenatore ha provato a stemperare le polemiche, ma l’intervento del diretto interessato oltre a quello della mogie sui social, fanno capire che evidentemente qualcosa c’è stato e pensare a una rappacificazione non sembrerebbe così semplice.

Papu Gomez (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Calciomercato, Gomez via dall’Atalanta: Percassi fissa il prezzo

Papu Gomez via dall’Atalanta: il Milan può essere l’ipotesi giusta?

Gli agenti del giocatore in questi ultimi giorni stanno provando a guardarsi attorno vagliando le squadre che potrebbero essere alla ricerca di un attaccante. L’argentino potrebbe essere l’ideale per chi ha bisogno di un innesto di esperienza che non ha grande difficoltà ad adattarsi al campionato italiano. Un identikit che potrebbe rispondere alle esigenze del Milan, ma che non sembrerebbe convincere parte della dirigenza.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, infatti, il Papu Gomez può essere impiegato soprattutto da trequanrtista o come seconda punta, ruoli in cui i rossoneri risulterebbero già coperti. L’unica alternativa a Ibra nelle vesti di terminale offensivo è invece il giovane Colombo. Anche l’età non sarebbe un fattore che potrebbe giocare a favore di un eventuale approdo dell’attaccante a Milanello. In situazioni come questa tutto può cambiare in breve tempo, ma al momento non si può certamente pensare che l’affare sia di facile realizzazione.