Inter, Vidal risponde alle critiche: il messaggio a Conte e ai tifosi

Nonostante la brillante vittoria contro il Crotone, Arturo Vidal è stato fortemente criticato per una prestazione insufficiente, anche dal suo tecnico Conte. Lui invita a non affrettarsi nei giudizi.

 

Arturo Vidal è stata una delle poche note negativa della brillante vittoria ottenuta dall’Inter contro il Crotone, in cui i nerazzurri hanno saputo reagire brillantemente allo svantaggio iniziale. In questa prima parte di stagione, infatti, il cileno ha finora dato un contributo inferiore alle aspettative, nonostante sia stato uno dei più impiegati.

Le critiche non sono mancate, soprattutto da parte di Antonio Conte, il suo primo estimatore, che ha spinto a più riprese con la società affinché potesse essere ingaggiato. E subito dopo la gara contro i calabresi, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, il tecnico avrebbe avuto un confronto diretto con il calciatore, sostituito all’intervallo proprio per la sua prestazione insufficiente. Il giocatore ha così deciso di rispondere alla situazione tramite un messaggio sui social, in attesa di poterlo fare in campo. “La calma è la virtù dei forti” – ha scritto sui social. Parole che sottolineano come sia presto per dare giudizi affrettati sul suo conto. Le risposte arrivate al post non sarebbero però state tutte all’acqua di rose, al punto tale da spingerlo a limitare i commenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arturo Vidal (@kingarturo23oficial)

Potrebbe interessarti – Inter-Crotone, Conte striglia Vidal: “Deve pedalare, il rigore un’ingenuità”

Faccia a faccia Conte-Vidal dopo Crotone-Inter

Nonostante la stima nei confronti di Vidal, Antonio Conte pretende di più dal giocatore ogni volta che decide di impiegarlo. E finora il centrocampista è stato decisamente troppo discontinuo. Se i nerazzurri vorranno davvero puntare allo scudetto (la vetta è distante solo un punto), anche l’ex juventino sarà fondamentale.

Nonostante la soddisfazione per la vittoria ottenuta contro l’undici di Stroppa, il tecnico non avrebbe quindi utilizzato mezze misure e avrebbe detto chiaramente ad Arturo cosa non lo abbia soddisfatto della sua prestazione. Su un aspetto l’allenatore non è disposto a tranisgere: per fare bene in partita serve impegnarsi al massimo in allenamento, cosa che l’ex Barcellona non avrebbe fatto nell’ultimo periodo. Non è escluso che lui possa essere quindi uno degli esclusi eccellenti nel prossimo match contro la Sampdoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *