Parma, Liverani si gioca tutto con l’Atalanta: chi potrebbe sostituirlo

Fabio Liverani è stato confermato dal Parma in vista della sfida di mercoledì contro l’Atalanta. Il suo destino è però ancora in bilico: il club valuta possibili sostituti.

Nonostante la pesante sconfitta casalinga contro il Torino, la posizione di Fabio Liverani non sembra essere in discussione. Almeno fino al prossimo match, che vedrà il Parma impegnato contro un avversario in grande spolvero come l’Atalanta. Subito dopo il match contro i granata la dirigenza degli emiliani si è riunita per valutare il da farsi, ma si è alla fine deciso di non effettuare alcun cambio alla guida tecnica, complici anche gli impegni ravvicinati previsti in questo periodo. Come riportato da Sky Sport, si tratta comunque di una fiducia a tempo: le decisioni che saranno prese infatti dipenderanno inevitabilmente da quello che accadrà nella partita contro i bergamaschi. Il risultato potrebbe non essere l’unico elemento oggetto di valutazione, ma anche l’atteggiamento che si vedrà in campo da parte dei giocatori gialloblù.

Al momento è soprattutto la contimuità l’elemento che è mancato agli emiliani, che si trovano al sedicesimo posto in classiifca, con solo un punto di vantaggio sulla zona retrocessione. Risalire in classifica sarà quindi quanto mai fondamentale per non ritrovarsi a dover gestire una situazione ancora più complicata rispetto a quella attuale.

liverani allenatore parma
Fabio Liverani (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Parma, Fabio Liverani nuovo allenatore: il comunicato ufficiale

Ultimatum del Parma a Liverani: i possibili sostituti

In questa prima parte di stagione il Parma è stata certamente una delle squadre che ha deluso maggiormente, nonostante con D’Aversa fosse arrivata quasi ad avere ambizioni europee. L’attacco è il reparto che preoccupa maggiormente, con soli 13 gol segnati in 15 gare. Al momento i gialloblù sembrano essere incapaci di rialzarsi: solo nelle ultime quattro gare, infatti, sono arrivate tre sconfitte e un pareggio.

Ma in caso di esonero chi potrebbe subentrare in panchina dopo la sfid a contro l’Atalanta? Al momento il nome più papabile è proprio quello dell’ex tecnico, che risulta essere ancora sotto contratto. Nel caso in cui dovesse rifiutare, altri papabili potrebbero essere Roberto Donadoni, Walter Zenga e Davide Nicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *