Atalanta, Amad Diallo: chi è l’attaccante pagato 40 milioni dal Man United

Diallo, giovane e promettente attaccante dell’Atalanta, passa al Manchester United per 40 milioni di euro complessivi. Cosa ha convinto i Red Devils a sborsare una cifra simile per un 18enne: numeri e curiosità sul ragazzo.

L’Atalanta saluta Amad Diallo, attaccante 18enne approdato al Manchester United, la compravendita con gli inglesi fa notizia perché il giovane – classe 2002 – ha fruttato alla Dea ben 40 milioni di euro (bonus inclusi). Cifra da capogiro, considerata la giovane età del centravanti, che sottolinea ulteriormente quanto Diallo sia una promessa interessante. Se i numeri non dovessero bastare, possiamo aggiungere l’impazienza di Solskjaer che lo voleva da tempo all’Old Trafford e finalmente, con 25 milioni più 15 di bonus, può dirsi soddisfatto. I nerazzurri hanno ufficializzato la cessione attraverso i propri canali ufficiali: “In bocca al lupo per la tua nuova avventura, Amad”. Si spalancano subito le porte del grande calcio per il ragazzo. L’occasione della vita da sfruttare al meglio.

Leggi anche – Real Madrid, chi è il tattico che potrebbe sostituire Zidane a Pamplona

Amad Diallo, il giovane attaccante va al Man United

Diallo Atalanta, il 18enne passa al Manchester United (Getty Images)
Diallo Atalanta, il 18enne passa al Manchester United (Getty Images)

Prima di salire sull’aereo che lo ha portato nel calcio inglese, il ragazzo ha collezionato prestazioni importanti anche qui in Italia. Guardando i numeri, Diallo vanta titoli nazionali con l’Under 15 e la Primavera (due Scudetti e una Supercoppa) fino al debutto in Serie A arrivato nell’ottobre del 2019. Contro l’Udinese il giovane si è messo subito in mostra trovando, fra le altre cose, anche il gol. Particolari che hanno immediatamente conquistato Solskjaer: il mister del Manchester United, del resto, con la società era stato chiaro “Solo giovani di qualità”.

Amad Diallo è la miglior risposta possibile. Felicitazioni anche da parte della Dea che, come indica il nome, ha congedato il ragazzo augurandogli i migliori auspici. Un’operazione che, per certi versi, ha agevolato anche l’Atalanta che ora avrà un tesoretto importante da reinvestire sul mercato. Magari per puntellare la rosa in vista dei molteplici impegni da affrontare tra campionato, Champions e Coppa Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *