Bundesliga, Flick e il record di punti: cosa manca per eguagliare Guardiola

Hans Dieter Flick vuole eguagliare il record di Pep Guardiola: l’ostacolo del Bayern Monaco è il Borussia Monchengladbach. 

L’anticipo di Bundesliga promette grande spettacolo. Questa sera al Borussia Park, il Monchengladbach ospita il Bayern Monaco. Non sarà una sfida qualunque. I Bavaresi devono mantenere saldo il primo posto, poiché il Lipsia è alle calcagna a soli due lunghezze. Tuttavia, la squadra del gruppo Red Bull sfiderà domani una diretta concorrente: il Borussia Dortmund. Dunque, il rischio di perdere punti per strada è molto alto.

Il match di questa sera ha una notevole importanza, soprattutto per Hans-Dieter Flick. Il tecnico del Bayern può raggiungere un clamoroso record in Bundesliga ed eguagliare il suo collega Pep Guardiola.

Potrebbe interessarti anche >>> Bundesliga, risultati 3 gennaio: il Bayern Monaco show, Borussia Dortmund ok

Flick verso i 100 punti: trema il record di Guardiola

Barcellona, Guardiola può tornare (Getty Images)
Pep Guardiola (Getty Images)

Il primo allenatore in Bundesliga a raggiungere i 100 punti più velocemente possibile è stato Pep Guardiola con il Bayern Monaco. Un record che raggiunse ad inizio stagione 2014/15, conquistando i 101 punti grazie alla vittoria contro il Paderborn. Nessuno prima di allora in 39 giornate consecutive era riuscito a raggiungere le tre cifre. Oggi, a distanza di 7 anni, quel record può essere eguagliato.

Infatti, Flick ha conquistato 97 punti in 38 giornate con i bavaresi. In caso di vittoria, agguanterebbe esattamente 100 punti, riuscendo a mantenere la scia dell’allenatore spagnolo. Al di là del record e della soddisfazione personale del tecnico, il Bayern ha bisogno dei 3 punti per tentare una mini fuga in campianato. Tuttavia, la squadra dovrà cercare anche di migliorare sotto l’aspetto mentale. Infatti, nelle recenti uscite ha preso sempre gol. E Flick chiede una reazione ai suoi: “Dobbiamo approcciare alle partite in modo diverso. Voglio vedere convinzione, dinamismo, intensità dall’inizio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *