Crotone, Stroppa a rischio esonero: un ex Inter fra i possibili sostituti

Stroppa a rischio esonero. Il Crotone pensa al cambio di allenatore: al vaglio i possibili sostituti.

Stroppa sul banco degli imputati. Crotone in crisi di risultati, all’Ezio Scida le cose non vanno come dovrebbero. La squadra non sembra aver ancora trovato il feeling più giusto con la Massima Serie. Il rischio di correre ai ripari troppo tardi c’è: l’obiettivo resta sempre la salvezza, ma a questo ritmo e con questi risultati appare difficile riuscire nell’intento. Non tutto ancora è perduto, da questa consapevolezza si deve ripartire, purché si agisca in tempo per un’inversione di rotta: 1 pareggio e 5 sconfitte nelle ultime 6 partite giocate. Un ruolino di marcia che deve far riflettere e che vede l’attuale allenatore seriamente in bilico.

Leggi anche – Juventus, acquisti a parametro zero: 5 nomi nel mirino

Crotone, ultimatum a Stroppa: esonero possibile

Crotone, il rischio esonero è concreto per Stroppa (Getty Images)
Crotone, il rischio esonero è concreto per Stroppa (Getty Images)

In queste situazioni, mai facili da gestire, non c’è mai un solo colpevole: se un corso non decolla, però, l’ipotesi di cambiare guida rientra nel ventaglio di possibilità. La squadra ha bisogno di voltare pagina: un taglio netto con il recente passato per comprendere, davvero, che è possibile ricominciare. Punto e a capo che potrebbe arrivare con il cambio in panchina: Stroppa, infatti, sembrerebbe essere alle ultime battute con il club. Il Crotone è sotto esame: al prossimo risultato negativo il tecnico fa le valigie. Questo è quanto sarebbe emerso da fonti vicine alla società.

Sono finite le giustificazioni: servono risposte. Allora la società sta pensando a nomi alternativi rispetto all’attuale guida tecnica. In pole ci sarebbero, secondo quanto riporterebbe l’edizione odierna di TuttoSport, Semplici o Stramaccioni. Due nomi che potrebbero rinvigorire la squadra, anche loro – sotto certi aspetti – in cerca di riscatto. Il secondo, in particolar modo, ritroverebbe l’Italia dopo l’esperienza con l’Inter e qualche sfortunata parentesi all’estero. Il Crotone, dunque, è pronto a cambiare: prima in panchina e poi in campo per evitare il peggio, prima che sia troppo tardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *