Cristiano Ronaldo, critiche durissime dopo Inter-Juve: “Va venduto”

Cristiano Ronaldo ha ricevuto pesanti critiche al termine di Inter-Juve, terminata con il successo per 2-0 dei nerazzurri 

Doveva essere la sua serata, quel tipo di notte dove si esalta e non perdona l’avversario. Tutto si è trasformato in uno spettacolo irritante, di un giocatore ben lontano dalle sue reali capacità e in evidente difficoltà. Cristiano Ronaldo ha deluso in Inter-Juve e non solo perché non è riuscito a segnare, quello non l’ha fatto neanche Romelu Lukaku, ma per l’atteggiamento mostrato in campo.

Il belga ha lottato, si è dimenato e ha costruito occasioni importanti per i propri compagni, mentre CR7 non ha fatto nulla di tutto questo, anzi. L’attaccante portoghese è stato l’opposto: lento, impreciso, mai cattivo, egoista e spesso lontano dall’azione. Un fantasma, che quando prende forma fa danni. Certamente la sconfitta della Juventus non è solamente colpa sua, nei bianconeri sono stati tantissimi gli aspetti che non hanno funzionato, ma da un 5 volte Pallone d’Oro, autore di 19 gol in altrettante partite stagionali, che guadagna 31 milioni all’anno solo di stipendio, pretendi certamente molto di più.

Leggi anche -> Inter-Juve, gli errori di Pirlo: i tifosi ora rimpiangono Sarri

Cristiano Ronaldo criticato dopo Inter-Juve: i messaggi social

Cristiano Ronaldo travolto dalle critiche (Getty Images)
Cristiano Ronaldo travolto dalle critiche (Getty Images)

Uno come Ronaldo non poteva non finire in tendenze su Twitter in seguito alla prestazione di ieri. “Merito” di tifosi ed appassionati, che hanno colto l’occasione per esprimere il proprio giudizio sul talento portoghese. In primis, qualcuno lo deride per il suo italiano, dopo un noto spot in cui è protagonista: “Ti stiamo ancora aspectando”.

Qualcun altro fa riferimento alla partita che la Juve giocò poche settimane fa contro il Milan, dove Ronaldo non brillò a San Siro nonostante il successo bianconero: “Nuovo record di Ronaldo, non ha toccato un pallone a San Siro in 180 minuti”.

 

C’è chi addirittura vorrebbe la sua cessione, un pensiero inimmaginabile solo pochi mesi fa: “Ronaldo va venduto, così puoi ricostruire” e ancora: “Se vendi Ronaldo oggi puoi prendere ossigeno. Se provi a cederlo sopravvivi, ma se non lo prendevi potevi spendere nei giovani più promettenti e avere un ricambio generazionale”.

Infine si legge anche: “Ronaldo è uno dei peggiori acquisti negli ultimi anni per rendimento rispetto al suo costo”.

Attacchi pesantissimi nei confronti di CR7, che ora ha 2 partite nel mirino per zittire le critiche: quella con il Napoli di mercoledì valida per la Supercoppa Italiana e quella di domenica prossima con il Bologna per tornare a conquistare i 3 punti e mantenere la testa della classifica cannonieri in Serie A. Cristiano Ronaldo ci ha sempre abituato a zittire gli scettici e anche in questo caso sarà il campo a parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *