Fiorentina, accordo trovato con l’attaccante: arriva dalla Russia

Fiorentina, è stato trovato l’accordo con l’attaccante. Cesare Prandelli può finalmente sorridere: a breve arriverà in Italia dalla Russia

Fiorentina, accordo trovato con Kokorin
Fiorentina, accordo trovato con Kokorin

La Fiorentina ha ripreso già da qualche giorno gli allenamento dopo l’umiliante sconfitta in campionato contro il Napoli per sei reti a zero. Una prestazione anomala quella dei ragazzi di Cesare Prandelli che sono usciti dallo stadio ‘Diego Armando Maradona‘ con le ossa rotte e senza aver mai impensierito gli avversari (ci ha provato solamente Ribery con una conclusione ravvicinata, ma in quella occasione è stato bravo l’estremo difensore Ospina a mandare in angolo). Il patron Rocco Commisso non è assolutamente soddisfatto e ha chiesto una reazione immediata alla squadra, che potrebbe arrivare già dal prossimo impegno in Serie A quando all’Artemio Franchi arriverà il Crotone di Giovanni Stroppa, alla ricerca di punti importanti per la salvezza.

In ottica calciomercato serve rinforzare assolutamente il reparto offensivo. Con l’addio di Patrick Cutrone (che è ritornato in Inghilterra per fine prestito al Wolverhampton) bisogna colmare un posto in attacco. Kouame sembra destinato a rimanere con i gigliati sino alla fine della stagione. Il nome nuovo potrebbe arrivare dalla Russia: infatti piace Aleksandr Kokorin. Secondo quanto riportano i colleghi di ‘Sky Sport‘ il calciatore sarebbe molto vicino ad un trasferimento in Italia per vestire la maglia dei viola.

Leggi anche >>> Fiorentina, vertice per il centrocampista dell’Arsenal: l’offerta

Fiorentina ad un passo da Kokorin: manca il via libera dello Spartak

Aleksandr Kokorin, in arrivo l'attaccante russo (Getty Images)
Aleksandr Kokorin, il russo sta per arrivare alla Fiorentina (Getty Images)

Il direttore sportivo Daniele Pradè è al lavoro con lo Spartak Mosca, club che ne detiene il suo cartellino. Sembra che l’accordo con il calciatore sia stato trovato, mancherebbe solamente il via libera da parte della società russa. Classe 1991 ha rappresentato lo Zenit per 4 anni (2016-2020) ed è stato allenato da Roberto Mancini. Chi conosce le sue qualità è anche Fabio Capello, che lo ha avuto nella sua Russia quando è stato commissario tecnico della nazionale.

Cresciuto nelle giovanili della Lokomotiv Mosca, ha fatto il suo esordio con quella della Dinamo Mosca restandoci per ben otto anni. Poi il passaggio allo Zenit di San Pietroburgo. Di conseguenza viene prestato al Soci. Alla fine lo Spartak Mosca lo acquista definitivamente il 2 agosto del 2020. Ora pare che la sua avventura in Russia stia quasi per concludersi, l’Italia lo attende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *