Milan-Atalanta 0-3: Romero, Ilicic e Zapata travolgono i rossoneri

Milan-Atalanta termina 3-0 per i nerazzurri, decisive le reti di Romero, Ilicic e Zapata. Deludono i rossoneri, travolti da una super Dea 

Milan-Atalanta
Milan-Atalanta

Si chiude 3-0 per l’Atalanta il big match contro il Milan valido per la diciannovesima giornata di Serie A. Nerazzurri dominanti e vicini al vantaggio al 18′ con Hateboer e Ilicic. La rete arriva meno di 10 minuti più tardi, con Romero, che di testa sfrutta un gran cross di Gosens. Gli ospiti sfiorano il raddoppio con uno strepitoso Ilicic, murato da Donnarumma con un’ottima respinta centrale. La squadra di Pioli si rende pericolosa solamente con Ibrahimovic, che al 42′, di ginocchio, indirizza il pallone di poco al lato.

Nella ripresa, l’Atalanta trova la seconda rete con Ilicic, che guadagna e realizza un calcio di rigore per una gomitata di Kessié. La Dea va vicina al tris con Zapata di testa e Ilicic dal limite dell’area, mentre il Milan si rivede al 71′ con il neo entrato Mandzukic che impegna Gollini. Al minuto 74′ Zapata colpisce il palo, ma 3 minuti dopo trova la gloria del gol battendo Donnarumma sul primo palo. Con questo successo gli uomini di Gasperini rientrano in corsa anche per lo Scudetto, mentre i rossoneri si laureano campioni d’inverno per il pareggio dell’Inter, ma dopo una delle peggiori prestazioni dal post lockdown.

Leggi anche -> Serie A, highlights Milan-Atalanta: gol e sintesi partita – Video

Milan-Atalanta, il racconto del match

Milan-Atalanta 0-3 (Romero 26′, Ilicic 53′, Zapata 77′)

19:56 – TERMINA LA PARTITA

90’+5′ – Deviazione di Mandzukic sotto porta, presa facile per Gollini

90’+2′ – Brahim Diaz ci prova da fuori area, il pallone scheggia il palo

90’+2′ – Angolo per il Milan

90’+1′ – Triplo cambio nell’Atalanta: Pessina, Gosens e Djimsiti lasciano il campo per Malinovskyi, Palomino e Caldara

90′ – Saranno 6 i minuti di recupero

88′ – Bella giocata di Brahim Diaz che tenta di servire Ibrahimovic, anticipato dall’uscita di Gollini

84′ – Gosens ammonito

83′ – Muriel sostituisce Ilicic

79′ – Brahim Diaz ci prova con il destro, palla di poco alta

77′ – GOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! Romero scarica lateralmente per Zapata, che davanti a Donnarumma non sbaglia

76′ – Ilicic non calcia di destro a porta vuota e spreca una grandissima chance

74′ – Palo di Zapata! Il colombiano stacca indisturbato, ma colpisce il pallone prima di testa e poi di spalla

74′ – Ilicic chiuso da Calabria. sarà angolo

72′ – Murata la conclusione di Ibrahimovic. Milan in crescita

71′ – Mandzukic pericoloso! Subito un’occasione per l’attaccante croato, bravissimo Gollini a respingere la conclusione ravvicinata

70′ – Mandzukic e Rebic prendono il posto di Castillejo e Leao

68′ – Chance Atalanta! Ilicic supera un avversario in dribbling e calcia con il destro da fermo. Palla di poco al lato

67′ – Maehle sostituisce Hateboer

66′ – Problema fisico per Hateboer, che non sembra in grado di rimanere in campo

64′ – Sinistro al volo di Calabria, murato dalla difesa

63′ – Ilicic dominante, la difesa del Milan non riesce a fermarlo

62′ – Occasione per l’Atalanta! Numero di Ilicic che serve uno splendido traversone per Zapata. L’attaccante colombiano stacca di testa tutto solo ma spedisce fuori

60′ – Il Milan non riesce a reagire, i rossoneri sono schiacciati nella propria metà campo

57′ – Musacchio entra al posto di Tomori

56′ – Infortunio per Kalulu, che dovrà lasciare il campo per un colpo al costato

53′ – GOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! Donnarumma intuisce ma non riesce a respingere la conclusione di Ilicic

51′ – Rigore per l’Atalanta! Kessié colpisce Ilicic con una gomitata. Ammonito il centrocampista rossonero

51′ – Kalulu mura il sinistro di Ilicic

48′ – Ottima giocata di Brahim Diaz, entrato subito con il piglio giusto

47′ – Conclusione di Ilicic dalla distanza, blocca Donnarumma

46′ – L’Atalanta dà inizio al secondo tempo

46′ – Brahim Diaz prende il posto di Meité

19:05  – INIZIA LA RIPRESA

Si conclude 1-0 per l’Atalanta una bella prima frazione del big match contro il Milan. Dopo 5 minuti di grande intensità dei padroni di casa, è la Dea a crescere e dominare, sfiorando il vantaggio al 18′ con Hateboer, fermato da Donnarumma, e Ilicic, che calcia al lato. Il gol arriva al 26′ con Romero, che di testa sfrutta un gran cross di Gosens. Poco più di 10 minuti dopo, è ancora Ilicic ad andare vicino alla rete, ma Donnarumma è bravo a impedirglielo, respingendo la sua conclusione potentissima da sviluppo di un calcio di punizione. Al 42′ di rivede il Milan, che va vicino alla rete del pari con Ibrahimovic, che colpisce di ginocchio a due passi dalla porta di Gollini, spendendo il pallone di poco al lato.

18:48 TERMINA IL PRIMO TEMPO

45′ – Fallo in attacco di Ibrahimovic, proteste vistose del Milan

44′ – Sinistro di Theo Hernandez, murato da Toloi

42′ – Chance Milan! Ibrahimovic colpisce di ginocchio a due passi dalla porta di Gollini. Palla di poco al lato

41′ – Punizione per il Milan

39′ – Donnarumma sventa! Parata centrale sulla conclusione potentissima di Ilicic

37′ – Ilicic fermato al limite dell’area di rigore, ammonito Theo Hernandez. Chance per la Dea

37′ – Kjaer allontana un cross pericoloso di Ilicic. L’Atalanta gioca meglio

32′ – Zapata tocca con il sinistro il cross insidioso, Donnarumma blocca

31′ – Punizione per l’Atalanta dai 25 metri. Grande match fin qui degli uomini di Gasperini

29′ – Allontana la difesa della Dea. Donnarumma blocca il contropiede di Ilicic

29′ – Djimsiti anticipa Ibrahimovic di testa. Intervento provvidenziale, sarà angolo

28′ – Il Milan prova a farsi vedere dalle parti di Gollini. Tentativo timido di reazione da parte dei rossoneri

26′ – GOOOOOOOOL DELL’ATALANTA! Cross dalla sinistra per Romero che di testa anticipa Kalulu e batte Donnarumma

26′ – Calabria anticipa Gosens sul lancio di Ilicic e concede il corner

24′ – Milan in difficoltà, la squadra di Pioli si affida al lancio lungo a cercare Ibrahimovic

21′ – Verticalizzazione di Zapata verso Gosens diretto in area, pallone troppo lungo e raccolto da Donnarumma

20′ – Ottimo momento dell’Atalanta che ha schiacciato il Milan nella propria area di rigore

19′ – Ibrahimovic allontana con difficoltà

19′ – Ilicic non riesce a calciare a due passi dalla porta rossonera, Kalulu devia in corner

18′ – Ilicic insidioso! Conclusione da fuori area, palla di poco al lato

18′ – Chance per Hateboer! Tiro-cross violento che Donnarumma allontana dal primo palo con un grande intervento

17′ – Splendido intervento di Kalulu che ferma Ilicic pronto a calciare dal limite dell’area

16′ – Theo Hernandez spazza il pallone e sventa ogni possibile pericolo

15′ – Calabria ferma il traversone di Gosens, sarà angolo

15′ – Nessun pericolo per il Milan dagli sviluppi del corner

14′ – Atalanta pericolosa! Hateboer servito in area con un lancio a tagliare il campo. Il terzino calcia in area, ma trova una deviazione

12′ – Pessina allontana il cross di Tonali diretto sul primo palo

12′ – Romero anticipa Ibrahimovic lanciato in area, sarà angolo

11′ – Donnarumma allontana di pugno, De Roon calcia di controbalzo ma il pallone termina in curva

10′ – Ilicic steso da Castillejo, punizione da zona defilata

10′ – Traversone pericoloso, Ibra spazza di nuovo in corner

9′ – Cross insidioso di Zapata, Kjaer spazza in angolo

8′ – Ottima chiusura su Calabria che ferma Zapata in area

5′ – Meglio il Milan in questo inizio, con l’Atalanta che inizia solo ora ad aumentare il pressing

3′ – Colpo di testa di Meité che indirizza sopra la traversa

2′ – Incursione pericolosa di Theo Hernandez che serve un pallone insidioso per Ibrahimovic anticipato da Djimsiti. Sarà corner

1′ – Grande occasione per Ibrahimovic che calcia di poco al lato. Posizione iniziale di fuorigioco

1′ – Il Milan batte il calcio d’inizio del primo tempo

18:02 INIZIA LA SFIDA 

17:58 – I giocatori entrano in campo

17:32 – Il d.s. del Milan, Frederic Massara ha parlato prima della gara: “Giocare ogni 3 giorni, con la variabile del Covid, ci ha obbligato a rinforzarci per andare avanti il più possibile in tutte le competizioni. Il vive Theo Hernandez? Credo che al momento il mercato in entrata sia concluso. Mancano ancora 10 giorni, ma penso che sia finita qui”. 

17:00 – FORMAZIONE UFFICIALE MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kalulu, Kjaer, Theo Hernandez; Tonali, Kessié; Castillejo, Meité, Leao; Ibrahimovic.

17:00 – FORMAZIONE UFFICIALE ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata.

Come arrivano Milan e Atalanta alla partita

Il Milan punta a mantenere la testa della classifica nella super sfida di San Siro contro l’Atalanta. Pioli si affida a Ibrahimovic e al rientrante Theo Hernandez per conquistare 3 punti cruciali per il sogno Scudetto. I rossoneri sono reduci dal successo per 2-0 contro il Cagliari e hanno perso una sola partita, quella contro la Juventus, da novembre. Vietato sbagliare un appuntamento così importante come quello di oggi.

L’Atalanta ha ottenuto 12 risultati utili consecutivi e non conosce sconfitta dal match contro il Verona, giocato sempre a novembre. Gli uomini di Gasperini, però, hanno ottenuto due pareggi nelle ultime uscite con Udinese e Genoa e puntano quindi a ritrovare il successo, ottenuto per l’ultima volta in campionato ad inizio mese, nel 4-1 rifilato in trasferta al Benevento. La Dea occupa il sesto posto con 33 punti e una vittoria permetterebbe di restare in piena corsa Champions.

Leggi anche -> Milan-Atalanta, Pioli lancia Mandzukic: “E’ convocato e pronto per giocare”

Milan-Atalanta, i precedenti del match

Milan-Atalanta precedenti
Milan-Atalanta precedenti

Sarà la sfida numero 120 in Serie A tra queste due formazioni e i precedenti sorridono ai rossoneri che hanno vinto 51 partite contro i 44 pareggi e le 24 vittorie della Dea. L’ultima confronto risale allo scorso 24 luglio, quando il match si chiuse con il risultato finale di 1-1 grazie alle reti di Calhanoglu e Zapata. L’Atalanta ha vinto per 5-0 la sfida precedente, mentre il Milan ha strappato i 3 punti nel febbraio del 2019 con la doppietta di Piatek e il gol di Calhanoglu. Il “diavolo” non batte i nerazzurri a San Siro dal 6 gennaio del 2014. Decisive in quella gara le due reti di Kakà e il gol di Cristante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *