Inter, Suning blocca i rinnovi: la dura linea della proprietà cinese

L’Inter non può muoversi sul mercato, ma nemmeno depositare i rinnovi di contratto: Suning ha bloccato ogni tipo di investimento.

Inter Rinnovi Suning
Inter Rinnovi Suning

Non è un momento facile per l’Inter che non ha margini di manovra sul mercato. Non solo a livello di nuovi acquisti, ma anche per i possibili rinnovo di contratto, a sua volta “congelati” dalla proprietà cinese. I problemi economici di Suning stanno complicando il lavoro dei dirigenti nerazzurri che si trovano con le mani legate e non possono in alcun modo rinforzare la squadra. Una situazione che, se si dovesse prolungare, potrebbe condizionare il futuro di alcuni giocatori e di conseguenza i risultati sportivi.

Ti potrebbe anche interessare – Rinnovo Lautaro Martinez, gli agenti nella sede dell’Inter: c’è ottimismo

Inter, rinnovi in sospeso: si aspetta la cessione di Suning

Lautaro Martinez Inter
Lautaro Martinez (Getty Images)

Come riportato da “Calciomercato.com”, l’Inter non può realizzare alcun tipo di investimento che produca l’aumento dei costi societari. In pratica sono assolutamente vietati colpi in entrata e i nuovi contratti non possono essere depositati, restando quindi soltanto ufficiosi. E’ il caso di Alessandro Bastoni che ha trovato l’accordo per firmare fino al 2025, con l’ingaggio passato a 3,5 milioni a stagione, ma resta in una posizione pericolosa. Lo stesso vale per De Vrij con cui si è già trovata l’intesa per continuare il rapporto, senza però completare l’ultimo e importante passaggio formale. Per adesso non si può andare oltre la stretta di mano e l’accordo a livello verbale, sperando basti per trattenere i due difensori centrali in caso di possibili offerte.

Lo scenario provvisorio coinvolge anche Lautaro Martinez che, attraverso i suoi agenti, sta discutendo il rinnovo di contratto con la società nerazzurra. Proprio oggi è andato in scena un altro incontro in cui le parti sono avvicinate e si è entrati nel dettaglio delle cifre. L’attaccante argentino però, come i suoi compagni, dovrà avere un po’ di pazienza probabilmente fino a che Suning non trovi un nuovo proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *