Milik dimentica il Napoli: “Ho avuto momenti difficili, ora sono pronto”

Arkadiusz Milik è stato presentato in sala stampa e ha rilasciato le sue prime parole da calciatore del Marsiglia. Dalla Ligue 1 agli obiettivi di squadra, la conferenza dell’attaccante polacco.

Arkadiusz Milik Marsiglia
Arkadiusz Milik Marsiglia

L’ex attaccante del Napoli ha già esordito con la maglia del Marsiglia, ma non è riuscito a cambiare le sorti del match a gara in corso. Quest’oggi, è arrivato il giorno della presentazione ufficiale per Arkadiusz Milik. Il polacco si è presentato in conferenza e ha risposto a diverse domande sulla sua scelta e condizione atletica.

Prima dell’ufficialità del trasferimento in Francia, il tecnico dell’OM aveva già svelato che Milik sarebbe stato uno degli obiettivi di mercato del club: “Villas Boas mi voleva – ha dichiarato Arek ai giornalisti – ho attraversato momenti difficili perché non giocavo da molto tempo. Ora la squadra è in difficoltà, voglio dare il mio contributo per aiutarla“.

Leggi anche >>> Marsiglia, Milik subito in campo: come è andato l’esordio del polacco

Marsiglia, Milik: “Ligue 1 campionato importante”

Milik al Marsiglia, il Napoli rallenta l'affare (Getty Images)
Arkadiusz Milik (Getty Images)

L’ex 99 azzurro ha affermato di sentirsi bene: “Sono pronto per giocare. Ho perso un po’ di ritmo gara, ma mi sono allenato duramente ogni giorno, a volte anche due volte in 24 ore. Spero di riuscire ad essere pronto ai 90 minuti il prima possibile“. Milik ha risposto anche ad una domanda sulla Ligue 1, ritenuto inferiore alla Serie A: “Questo non è un campionato minore rispetto a quello italiano. Lo scorso anno il Lione è andato in semifinale di Champions, il PSG addirittura in finale“.

Infine, proprio sugli obiettivi stagionali del Marsiglia, Arkadiusz ha ammesso: “Lo scorso anno l’OM ha giocato in Champions, vogliamo riconquistare il posto nella competizione“. Al momento, la squadra di Villas Boas naviga al sesto posto in classifica, e per raggiungere una qualificazione diretta nell’Europa che conta serve andare al primo o secondo posto. Invece, se dovesse raggiungere il terzo posto in Ligue 1, dovrà affrontare i preliminari di Champions.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *