Matias Vina, il Milan ci prova: la strategia dei rossoneri

Il Milan pensa a un ultimo colpo per gennaio: l’obiettivo è Matias Vina del Palmeiras. I contatti sono avviati, ma le tempistiche potrebbero ostacolare i rossoneri: la situazione.

Matias Vina, Milan al lavoro per il difensore (Getty Images)
Matias Vina, Milan al lavoro per il difensore (Getty Images)

Il Milan vuole chiudere il mercato di gennaio con un ultimo colpo che sappia coniugare affidabilità e incisività nel gioco, oltre all’adattabilità nella manovra Pioliana: dopo Tomori e Mandzukic, potrebbe essere la volta di Matias Vina. Il difensore piace ai rossoneri che lo vedrebbero bene come vice Theo Hernandez. I contatti fra Milan e Palmeiras sono serrati: il club vuole chiudere a stretto giro, per questo dal Brasile stanno continuando ad arrivare segnali incoraggianti che potrebbero portare in rossonero il giocatore in tempi relativamente brevi. L’incognita maggiore restano le tempistiche: oltre a quelle previste dalla stipula di un eventuale accordo, ci sono anche quelle dettate dagli impegni della compagine sudamericana.

Leggi anche – Benevento, Gaich si avvicina: la conferma del DS Foggia

Matias Vina, il Milan prepara l’ultimo colpo: contatti con il Palmeiras

Matias Vina, il Milan pensa a un ultimo colpo per gennaio (Getty Images)
Matias Vina, il Milan pensa a un ultimo colpo per gennaio (Getty Images)

Il Palmeiras, infatti, aprirebbe alla trattativa ma il ragazzo deve giocare prima la finale di Copa Libertadores: l’evento è in programma sabato alle 21.00 (ora italiana). Dettaglio non trascurabile dal momento che la squadra ha deciso che il calciatore – prima del confronto – non si muove: questo potrebbe pregiudicare la riuscita del sodalizio in rossonero, ma gli animi dalle parti di via Aldo Rossi non sono rassegnati. Pioli avrà il suo ultimo rinforzo nella sessione invernale di mercato: i rossoneri potranno così completare il proprio mosaico in vista della volata finale di campionato e in relazione agli altri impegni europei.

Dal punto di vista tattico il 23enne può giocare sia come difensore centrale che come esterno alto. Una duttilità che permetterà al gioco di Pioli di avere ancora maggiore sbocco sulle corsie laterali. Valore di mercato che oscilla dai 4 ai 6 milioni di euro: la giusta ciliegina sulla torta di una strategia oculata che ha portato a Milanello nomi non da poco. L’uruguaiano potrebbe aggiungersi molto presto alla lista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *