Inter caso stipendi, Suning chiarisce: le prossime mosse

Ci sono novità in casa Inter riguardo al pagamento degli stipendi arretrati: i giocatori presto potrebbero ricevere una sorpresa.

Inter Stipendi Suning
Inter Stipendi Suning

L’Inter non sembra distratta dai problemi societari e continua a fare il proprio dovere sul campo. E’ inevitabile però che alcune situazioni possano influire sullo stato d’animo della squadra, ancora in attesa di ricevere diverse mensilità. Secondo il “Corriere della Sera” ci sono novità sul fronte stipendi che dovrebbe risolversi a stretto giro di posta. Dopo il confronto di ieri tra società e giocatori, oggi Suning dovrebbe mantenere la promessa e saldare alcuni pagamenti arretrati. In particolare i compensi di luglio e agosto, che ammontano all’incirca sui 12 milioni di euro, saranno già accreditati nella giornata odierna. Una bella notizia per i nerazzurri che possono restare tranquilli.

Ti potrebbe anche interessare – Inter, incontro tra società e giocatori per gli stipendi: le ultime

Inter, buona notizia per i giocatori: in arrivo gli stipendi arretrati

Inter Stipendi
Inter (Getty Images)

Prima della possibile cessione, Suning vuole saldare ogni suo debito e si è presa in carico di continuare a pagare i giocatori. Dopo aver versato gli stipendi di settembre e ottobre, è pronto l’acconto di luglio e agosto e delle altra mensilità residue. Entro la fine di febbraio la proprietà cinese si rimetterà in pari e completerà tutti i pagamenti, compresi quelli di novembre e dicembre attesi per metà mese. Insomma l’Inter non si deve preoccupare e nemmeno cercare di raggiungere un accordo collettivo.

In caso di estrema difficoltà, la società cercherà  un’intesa consensuale con i propri tesserati (anche quelli passati come Luciano Spalletti) ma l’ipotesi rimane lontana. Non c’è pericolo di andare incontro a possibili sanzioni da parte della Lega Calcio che ha invitato tutte le squadre a rispettare le scadenze, altrimenti c’è il rischio di penalizzazioni in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *