Manchester united, offese razziste a due calciatori: la risposta del club

Il Manchester United deve intervenire nuovamente contro episodi razzisti dopo il coinvolgimento dell’episodio di Cavani: questa volta le vittime sono Tuanzebe e Martial.

manchester united razzismo
Il Manchester United contro il razzismo

Al termine della partita contro lo Sheffield United, alcuni tifosi del Manchester United hanno rivolto alcune critiche ed insulti razzisti contro i propri beniamini. Il club è prontamente intervenuto e ha chiesto il pronto intervento delle autorità. Anche i compagni di squadra delle vittime hanno condiviso il loro pensiero sui social.

Leggi anche >>> Cavani squalificato, punito per il post razzista su Instagram: la sanzione

Manchester United, dal caso Cavani a Martial e Tuanzebe: il club condanna il razzismo

Un nuovo episodio razzista coinvolge il mondo dei Red Devils. Qualche settimana fa, Edinson Cavani è stato squalificato perché aveva risposto ad un commento di un amico utilizzando l’espressione “negrito“, giudicato razzista. A nulla sono valse le polemiche dell’Accademia della lingua in Uruguay e le difese a spada tratta del club e dei compagni. Infatti, la Football Association squalificò l’attaccante per tre partite e sanzionò l’accaduto con una multa salata.

Questa volta, le vittime sono state proprio i giocatori del Manchester United, insultati dagli stessi tifosi dopo la partita di ieri sera contro lo Sheffield United.

La sconfitta all’Old Trafford non è stata ben digerita da qualche “tifoso” del Manchester United. Infatti, alcuni utenti si sono riversati sui social e hanno insultato Tuanzebe e Martial. I compagni di squadra e il club inglese hanno preso subito posizione. Infatti, l’account ufficiale dei Red Devils ha pubblicato una nota ufficiale nella quale ha espresso la vicinanza ai suoi tesserati. Inoltre, lo United ha anche definito gli individui colpevoli “imbecilli senza cervello” e ha chiesto l’intervento delle autorità per regolamentare il comportamento sui social.

Ovviamente, anche il capitano della squadra è stato al fianco di Tuanzebe e Martial. Maguire ha postato una foto e ha scritto: “UNITI contro il razzismo. Noi non lo tolleriamo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *