Giroud, la decisione del Chelsea per gennaio: il futuro dell’attaccante

Olivier Giroud ha definito il suo futuro per i prossimi mesi: la scelta dell’attaccante del Chelsea, accostato a diverse squadre italiane.

Giroud Chelsea
Giroud Chelsea

Il Chelsea non si priverà di Olivier Giroud negli ultimi giorni di mercato. Nonostante le numerose indiscrezioni, l’attaccante francese resterà a Londra fino al termine della stagione come riportato da “TMW”. Non c’è mai stata la possibilità concreta di una cessione a gennaio, a causa di una sessione molto condizionata dalla crisi economica. I Blues non hanno ricevuto offerte all’altezza e il suo addio sarà rimandato tra qualche mese.

E’ praticamente certo infatti che il classe ’86 non rinnoverà il suo contratto in scadenza a giugno e sarà libero di trovare una nuova sistemazione a parametro zero. Una condizione migliore per le tante squadre interessate, compresa alcune di Serie A, che dovranno avere ancora un po’ di pazienza ma potranno sfruttare questo vantaggio.

Ti potrebbe anche interessare – Giroud-Juventus, vorrei ma non posso: gli ostacoli al trasferimento

Chelsea, Olivier Giroud non parte: cessione a zero a fine stagione

Giroud Chelsea
Giroud (Getty Images)

Nei mesi scorsi Oliver Giroud è stato accostato insistentemente anche a Juventus, Roma e Inter a caccia di un centravanti di scorta. Oltre a un mercato molto particolare, il rinvio degli Europei alla prossima estate ha influenzato la scelta del giocatore del Chelsea. Prima di cominciare una nuova avventura, forse l’ultima in carriera, non ha voluto rischiare di perdere la convocazione in Nazionale nel caso le cose fossero andate male. Nella prima parte di stagione non ha trovato molto spazio ma adesso, con l’esonero di Lampard, sostituto da Tuchel, potrebbe accumulare più minuti e mettersi in mostra anche in Champions League.

Una situazione simile allo scorso gennaio, quando l’attaccante francese aveva ricevuto diverse richieste ma la società aveva bloccato la sua partenza. In quell’occasione era scattato il rinnovo automatico per un’altra stagione (molto frequente nei contratti di Premier League), opzione esercitabile soltanto una volta. A giugno i Blues saranno costretti a lasciarlo andare a costo zero, senza poter più fare resistenza e sicuramente il suo nome tornerà di moda anche per i club italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *