Atalanta-Lazio, Farris: “Tre punti meritati. A loro brucia ancora la finale di Coppa Italia”

Lazio che torna a vincere dopo il passo falso in Coppa Italia con l’Atalanta, stavolta i bergamaschi crollano in casa per 3-1. Inzaghi guadagna tre punti importanti e pensa ai prossimi impegni.

Atalanta-Lazio, Farris (foto Getty)
Atalanta-Lazio, Farris (Getty Images)

La Lazio si prende la rivincita contro l’Atalanta dopo la debacle in Coppa Italia. Stavolta hanno la meglio i biancocelesti: Marusic, Correa e Muriqi decidono il match, in gol anche Pasalic ma non basta ai bergamaschi. Simone Inzaghi trova tre punti importanti e può guardare avanti con ottimismo. Il tecnico biancoceleste ritrova anche Luis Alberto dopo un periodo di stop. Parla il vice allenatore Farris:

Vittoria particolare dopo la Coppa Italia: che effetto fa vedere Luis Alberto già in forma?

“Felice di vedere Luis Alberto rinfrancato dopo l’operazione. Mercoledì abbiamo peccato di lucidità, era importante vincere qui. Ci siamo presi questa vittoria in maniera più che meritata. Spesso le partite vengono indirizzate e noi siamo stati in grado di riproporre una mentalità da grande in un confronto che è quasi un classico”.

Cosa è andato meglio rispetto alla gara di mercoledì in Coppa Italia?

“Rispetto alla Coppa Italia possiamo dire di aver aggiunto un ulteriore tassello al nostro bagaglio di esperienza. La squadra ha risposto bene in campo e fuori. Anche dal punto di vista tattico impeccabili, le seconde linee hanno dato la giusta affidabilità.

Leggi anche – Atalanta-Lazio, la sblocca Marusic: l’uomo dei gol lampo

Atalanta-Lazio, Farris: “Giusto atteggiamento, vittoria meritata”

Atalanta-Lazio, Farris (Getty Images)
Atalanta-Lazio, Farris (Getty Images)

L’idea è che c’è un gruppo davvero compatto: come se questa Lazio avesse compiuto un passo ulteriore sul piano fisico e psichico…

“Il passo ulteriore è la gioia dei compagni nell’abbracciare Pereira e Muriqi. Un momento in cui stiamo molto bene fisicamente: molti in campo con antidolorifici. Assolutamente qualità impeccabili. Non è giusto dire che siamo nervosi noi, forse sono ancora segnati dalla sconfitta della finale di Coppa Italia. Adrenalina alle stelle ma si è chiuso tutto in maniera civile con loro dopo i novanta minuti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *