Cristiano Ronaldo, battuto da Mugabi un suo record storico: il dato

Cristiano Ronaldo è stato battuto da Bevis Mugabi. Il portoghese non detiene più uno dei suoi storici record 

Cristiano Ronaldo record
Cristiano Ronaldo record

Battere Cristiano Ronaldo non è mai semplice, infrangere un suo record è ancora più complicato. Eppure in Scozia qualcuno c’è riuscito e si tratta di Bevis Mugabi, difensore dell’Uganda, che ha letteralmente frantumato uno dei primati più difficili da superare del fuoriclasse portoghese. Andiamo indietro nel tempo e arriviamo al 18 dicembre del 2019, quando CR7, al minuto 45 del match contro la Sampdoria, decide di rendere chiaro a tutti che non è un essere umano come gli altri.

Il portoghese, all’età di 35 anni, stacca da terra e raggiunge i 2 metri e 56 centimetri d’altezza (battendo il record mondiale di 2 e 45), rimanendo sospeso in aria per qualche secondo e impattando il pallone di testa, riuscendo anche a segnare. E’ un tripudio assoluto, che rende il gesto tecnico leggendario, nonché il più bel gol realizzato da Ronaldo con la maglia della Juventus.

Leggi anche -> Cristiano Ronaldo festeggia Georgina a Courmayeur: è zona arancione | VIDEO

Cristiano Ronaldo, battuto il suo record: l’impresa di Mugabi

Cristiano Ronaldo Mugabi record
Cristiano Ronaldo Mugabi record

Un’impresa praticamente impossibile da superare, ma non per Bevis Mugabi. Torniamo, infatti, ai giorni nostri. In Scozia si gioca Ross County contro Motherwell e sugli sviluppi di un calcio d’angolo per gli ospiti, il centrale dell’Uganda stacca da terra e raggiunge i 2 metri e 62 centimetri. La rete al minuto 72 permette alla sua squadra di vincere e superare proprio i diretti rivali.

Un successo fondamentale, dato che il Motherwell è in lotta per non retrocedere e ora dista 7 punti dal sesto posto che eviterebbe la sorte peggiore. Una rete arrivata nel silenzio, senza i riflettori puntati su un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo, che però, da oggi, non sarà più il detentore di questo storico record.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *