Serie A, highlights Atalanta-Lazio: gol e sintesi partita | VIDEO

Atalanta-Lazio, il sequel di campionato dopo la sfida di Coppa Italia se lo aggiudicano i biancocelesti grazie a Marusic e Correa. Lazio in controllo per tutta la gara, la riapre Muriel ma non basta. 3-1 al Gewiss Stadium. Sigillo finale di Muriqi. 

Atalanta-Lazio highlights (Getty Images)
Atalanta-Lazio highlights (Getty Images)

Al Gewiss Stadium va in scena Atalanta-Lazio, una sorta di remake della recente sfida di Coppa Italia: stavolta, però, Inzaghi cerca tre punti e la vittoria che ha visto sfumare in precedenza. Gasperini cerca conferme nell’impegno interno. I biancocelesti ritrovano Luis Alberto, Correa in campo con Immobile. Gasperini, che deve fare a meno di Romero, schiera Palomino. Poi Ruggeri al posto di Gosens. Spazio anche a Miranchuk. Inizio in salita per la Dea, ad aprire le marcature del match, infatti, sono i biancocelesti con Marusic che al 3′ porta in vantaggio la Lazio. Conclusione dalla distanza verso la porta di Gollini, l’estremo difensore non riesce a intervenire al meglio su un pallone che termina all’incrocio dei pali. I nerazzurri, dopo una prima parte in sofferenza, imbastiscono la reazione: Miranchuk prova a rendersi pericoloso dalle parti di Reina, ma il pallone viene murato dalla difesa: palla in corner.

Al 32′, però, è ancora la Lazio a essere insidiosa: Luis Alberto gioca bene per Immobile che mette palla in mezzo e Milinkovic angola di testa: Gollini devia il pallone sul palo, quanto basta per evitare il raddoppio biancoceleste. Prima dell’intervallo, Luis Alberto si crea bene lo spazio per il tiro e lascia partire un destro a giro: Gollini, però, controlla senza difficoltà con una posa plastica. Reagisce l’Atalanta con Ilicic al 44′, l’ex Fiorentina e Palermo mette un buon pallone in area su calcio di punizione dalla sinistra: Zapata non riesce a impattare al meglio con la sfera, il colpo di testa termina fra le braccia di Reina. All’intervallo decide il gol più rapido della storia della Lazio, a partire da febbraio 2020, realizzato da Marusic: 1-0 per gli uomini di Inzaghi.

Per vedere gli highlights di Atalanta-Lazio – CLICCA QUI 

Atalanta-Lazio: i momenti salienti del match

Atalanta-Lazio sintesi (Getty Images)
Atalanta-Lazio sintesi (Getty Images)

Il secondo tempo al Gewiss Stadium comincia con l’Atalanta che propone un piglio diverso per riacciuffare il match. Sfida ancora in bilico che potrebbe cambiare da un momento all’altro. Al 47′ la Dea si rende pericolosa con Miranchuk che pesca Maelhe ma la conclusione del belga finisce alta sul secondo palo: tiro al volo non preciso. Gol sbagliato, gol subìto: assioma che si conferma anche a Bergamo. Infatti, la Lazio  – dopo aver rischiato di incassare il pareggio precedentemente – raddoppia al 51′ con El Tuco Correa: Immobile agisce bene da torre, indirizza di testa verso il collega che salta in velocità il diretto marcatore e, a tu per tu con Gollini, non sbaglia e insacca il pallone in rete dopo aver superato l’estremo difensore avversario fintando la conclusione. Sterzata che si rivela determinante: 2-0 Lazio, preoccupato Gasperini.

Infatti il tecnico nerazzurro cambia le carte in tavola: escono Zapata e Miranchuk, spazio a Muriel e Pasalic. Inzaghi inserisce Akpa Akpro al posto di Luis Alberto che rifiata dopo una buona porzione di minuti giocati. La Lazio centellina le forze considerando la tipologia di avversario che, nonostante il doppio svantaggio, non si arrende e tesse trame di gioco: strada in salita adesso, la Dea crea ma non esce nulla o quasi. I biancocelesti provano a gestirla. A mezz’ora dalla fine è ancora lunga, per questo al minuto 66′ Lazzari prova a impensierire Gollini che smanaccia in corner: l’estremo difensore tiene viva l’Atalanta al Gewiss Stadium.

Ci sarebbe spazio anche per il tris Lazio, ma il VAR nega la gioia del gol a Ciro Immobile che aveva superato Gollini con il mancino: il bomber biancoceleste era oltre la linea della palla. Offside confermato. Al quarto d’ora finale Immobile ci riprova, l’attaccante ne salta due in dribbling ma viene murato dalla retroguardia avversaria, poi lo scarico su Akpa Akpro non è felice: il collega spara alto. A ravvivare il finale di Bergamo ci pensa Luis Muriel al 78′ che imbastisce bene per Pasalic, l’Atalanta riapre il match: 2-1. Rimonta bergamasca che non riesce, Lazio vince anche grazie al tris di Muriqi al 82′. La gara termina 3-1. La Dea si arrende in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *