Milan, rifiutate due offerte estere per l’attaccante: Pioli lo blinda

Hauge, l’attaccante rossonero non si muove dal Milan: negli ultimi giorni della sessione invernale sono arrivate delle importantissime offerte per il calciatore che sono state, prontamente, rifiutate dalla dirigenza rossonera che crede molto nelle sue qualità

Hauge Milan
Hauge calciomercato Milan

Secondo quanto riporta la ‘Gazzetta dello Sport‘, Jens Petter Hauge è stato molto vicino a lasciare l’Italia. Sia chiaro, in prestito secco e non una cessione definitiva. Le richieste sono arrivate dalla Germania e dall’Inghilterra. Il Bayer Leverkusen ha tentato, in tutti i modi, di portarlo in Bundesliga. Ci ha provato anche il Southampton nel convincerlo a trasferirsi in Premier League.

Non c’è stato nulla da fare. Non ha deciso il calciatore, ma la stessa dirigenza dei diavoli. Sia Paolo Maldini che Ivan Gazidis hanno respinto gli assalti delle due squadre estere e hanno dichiarato il giocatore incedibile.

La società crede molto nelle sue qualità. Non ha mai pensato, neanche in un istante di mandarlo via. Seppure non è considerato un titolare da Stefano Pioli, lo stesso tecnico lo inserisce spesso a partita in corso proprio perché può essere decisivo in qualsiasi momento del match.

Ricordiamo che durante il match per l’accesso ai gironi di Europa League, impressionò il Milan quando militava nel Bodo Glimt. Segnò il secondo gol per la squadra norvegese che non servì per evitare l’eliminazione dalla competizione.

LEGGI ANCHE >>> Milan, il mancato acquisto di Firpo: da Barcellona svelato il retroscena

Hauge, il Milan rifiuta tutte le offerte dall’estero

Hauge calciomercato Milan
Hauge Calciomercato Milan

Proprio il 24 settembre del 2020 sia Maldini che il direttore sportivo Frederic Massara rimasero incantanti dalle gesta tecniche dell’atleta, tanto da prelevarlo qualche giorno dopo e fargli firmare un contratto importante. Pochi giorni fa, però, è stato escluso dalla lista che è stata consegnata alla UEFA per l’Europa League. Al suo posto sono stati inseriti tutti i nuovi acquisti di gennaio, ovvero: Mario Mandzukic, Fikayo Tomori e Soualiho Meitè.

Il numero 15 è stato sacrificato, ma poco importa. Motivo? Così avrà più spazio per mettersi in mostra e continuare ad aiutare i suoi compagni di squadra nel raggiungere l’obiettivo dello scudetto, che manca oramai da quasi 10 anni. Con il Milan, fino in questo momento (tra campionato e le varie coppe) ha collezionato diciotto presenze mettendo a segno complessivamente quattro reti nella sua prima stagione in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *