Inter, ESCLUSIVO CT, Bellinazzo: “Suning, debito sostenibile. Due scadenze chiave”

Il destino dell’Inter rimane incerto, con il gruppo Suning travolto dei debiti, e per chiarire il futuro dei nerazzurri il giornalista del Sole 24 Ore, esperto di economia e sport, Marco Bellinazzo, ha parlato in ESCLUSIVA alla redazione di Calciotoday.it 

Zhang Inter Bellinazzo
Zhang Inter Bellinazzo

Restano numerosi dubbi intorno al futuro dell’Inter, alle prese con un potenziale cambiamento societario e una corsa contro il tempo per risanare i debiti, arrivati a 1,2 miliardi di euro secondo il Financial Times. A chiarire diversi aspetti sul destino del club nerazzurro ci ha pensato Marco Bellinazzo, giornalista del Sole 24 Ore esperto di economia e sport, che ha parlato in ESCLUSIVA per Calciotoday.it.

Il Finacial Times, questa mattina, parla di 1,2 miliardi di debito per il gruppo Suning e i numeri spiazzano per la loro grandezza. E’ tutto nelle previsioni o è un dato particolarmente allarmante?

E’ un dato chiaramente collegato alla crisi pandemica che ha colpito ovviamente anche Suning. Non dimentichiamo, però, che avevano un fatturato da 60 miliardi prima del virus, dunque è un indebitamento sostenibile”.

Mi conferma che, nonostante uno scenario non così felice, Suning vorrebbe sostenere economicamente l’Inter ancora a lungo?

“Hanno investito più di 600 milioni e vogliono portare avanti il progetto per ottenere determinati risultati in campo e fuori. Sicuramente la pandemia e quanto successo a Pechino li hanno spinti ad andare sul mercato per trovare un partner finanziario. La ricerca è di 150 milioni di euro entro la fine della stagione per un fabbisogno finanziario. E’ chiaro che se sul mercato dovessero arrivare proposte per le quote di maggioranza o totalitarie, per le quali Suning rientrerebbe nell’investimento, mettendo il club in buone mani, allora bisognerà tenere in considerazione anche la cessione”.

Leggi anche -> Inter, la verità sul caso stipendi: Spalletti pagato regolarmente. Il retroscena

Inter, ESCLUSIVO CT Bellinazzo: da Bc Partners alle due date chiave

Zhang Inter Bellinazzo esclusiva
Zhang Inter Bellinazzo esclusiva Calciotoday

Abbiamo letto su Tuttosport di Bc Partners pronta al rilancio per provare ricoprire una parte del debito, è vero?

“Alla fine della diligence presenterà in Cina un’offerta, sempre che non l’abbia già fatto. Se poi vorrà rilanciare non lo so, bisognerà chiedere a loro, ma al momento non mi risulta”.

Tra gli altri fondi interessati c’è un favorito? Se si chi? 

“Non c’è un favorito. Suning sta valutando tutte le opportunità. Bc Partners aveva un’esclusiva che si è conclusa e ora bisognerà vedere gli altri fondi cosa proporranno singolarmente. Sono settimane importanti, ma siamo ancora lontani da un soggetto favorito”.

I prossimi scenari quali sono? Cosa dobbiamo aspettarci a breve?

“Avremo ancora trattative con varie fughe di notizie fatte ad arte. E’ chiaro che comunque nell’arco di qualche mese o addirittura settimana, bisognerà dare una stabilità al progetto. Sono due gli appuntamenti importanti per l’Inter: quello del 16 febbraio per gli stipendi e poi quello del 31 marzo con la UEFA, dove dovranno essere risanati tutti i debiti relativi agli acquisti di mercato. In queste settimane bisognerà trovare un accordo ufficiale con i giocatori per il rinvio sulla data di scadenza per il versamento degli stipendi”.

 

di Claudio Mancini  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *