Serie A, tifosi allo stadio: Gravina svela importanti novità

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha svelato importanti novità in merito al possibile rientro dei tifosi allo stadio anche per le partite di Serie A 

Serie A Gravina stadi
Serie A Gravina stadi

Le elezioni federali si avvicinano e il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha rilasciato un’intervista ai colleghi del Corriere della Sera. Tra i temi trattati, uno dei più caldi è senz’altro quello relativo al possibile ritorno dei tifosi allo stadio. Negli scorsi giorni c’è stato un incontro tra il Comitato Tecnico Scientifico e i presidenti delle federazioni e di Lega proprio per discutere di un piano che possa riportare almeno una parte degli appassionati sugli spalti.

L’obiettivo principale è di riuscire a ricoprire almeno il 30% degli impianti per il prossimo Europeo di giugno e luglio, che resterà itinerante. Scartata infatti l’ipotesi che possa svolgersi in una sola nazione. L’Italia sarà quindi inclusa e il cammino dei ragazzi allenati da Roberto Mancini inizierà il prossimo 11 giugno all’Olimpico di Roma contro la Turchia.

Leggi anche -> Mancini, Gravina pensa al successore: Cannavaro e Conte in pole

Serie A, tifosi allo stadio: il piano discusso da Gravina

Serie A tifosi stadio Gravina
Serie A tifosi stadio Gravina

Nell’intervista al Corriere della Sera, Gravina ha aperto anche ad un ritorno dei tifosi per le partite di Serie A: “Speriamo che la pandemia non giochi un brutto scherzo proprio adesso. Sono ottimista e aspettiamo solamente che si insidi il nuovo governo”. Il piano trapelato in queste ore è quello di riportare 1000 tifosi sugli spalti per le partite del massimo campionato di calcio italiano a partire dalla primavera.

La speranza, anche grazie al vaccino, è che per la fase finale della stagione, quella con in programma i match clou che determineranno la squadra vincitrice dello Scudetto, quelle che si qualificheranno in Europa, e coloro che lotteranno fino all’ultimo per non retrocedere, possa essere accompagnata dalla presenza di una piccola, ma significante, parte di sostenitori negli stadi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *