Trincao, il Barcellona ha il suo Joao Felix: il gol al Betis vale la vittoria

Liga, sesta vittoria consecutiva per il Barcellona. In casa del Betis finisce 3-2. Decide nel finale il primo gol in blaugrana del portoghese Trincao

Liga, il Barcellona non si ferma più: Messi apre il tris al Betis
Liga, il Barcellona non si ferma più: Messi apre il tris al Betis

Il Barcellona ha prenotato il portoghese Francisco Trincão un anno fa. L’ha bloccato a gennaio per poi abbracciarlo a giugno. L’attaccante del Braga, classe ’99, aveva attirato l’attenzione degli osservatori di mezza Europa dopo gli Europei Under 19. Piaceva anche a Juventus e Atalanta, il Barcellona è arrivato prima e l’ha blindato con una clausola rescissoria da mezzo miliardo di euro.

In Catalogna, lo considerano la risposta del Barcellona a Joao Felix, la stella portoghese dell’Atletico Madrid. Oggi ha firmato il suo primo gol con la maglia blaugrana. E che gol. Un capolavoro che ha completato il 3-2 del Barça in casa del Betis, che ha vinto solo uno degli ultimi venti confronti diretti.

Iglesias porta in vantaggio il Betis, che va in gol da otto partite di fila nella Liga. Si tratta della serie migliore del club nella gestione di Manuel Pellegrini.

Koeman tiene in panchina Messi, il giocatore che ha creato più occasioni da gol dopo aver portato il pallone per cinque o più metri in questa Liga, per quasi un’ora. Dopo aver rischiato di incassare il 2-0, l’olandese fa entrare la Pulga e Trincao per Pjanic e Puig. Sarà la mossa vincente.

Leggi anche – Marsiglia-PSG, “Clasico” senza storia: decidono Mbappé e Icardi

Barcellona, Trincao regala un record a Koeman
Barcellona, Trincao regala un record a Koeman

Appena entrato, infatti, Messi pareggia e conferma la sua tradizione positiva in casa del Betis: qui ha sempre segnato o fornito un assist nelle ultime sei trasferte.

Poi si prende il centro della scena Victor Ruiz che regala il 2-1 con un’autorete e si fa perdonare con il gol del 2-2. Infine, all’87’, con un gran tiro a giro Trincao proietta il Barcellona a 43 punti, al secondo posto nella Liga insieme al Real Madrid.

Il Barcellona conquista così la sedicesima vittoria negli ultimi venti confronti diretti. I blaugrana non perdono da dieci trasferte all’Estadio Benito Villamarin dopo la sconfitta 2-3 nel marzo 2008.

Per la prima volta nella gestione Koeman, i blaugrana raggiungono le sei vittorie consecutive in campionato. Il Barcellona non otteneva una simile serie di successi dal marzo 2019: in panchina c’era ancora Ernesto Valverde.

Liga, 22a giornata

Alaves – Valladolid 1-0
Levante – Granada 2-2
Huesca – Real Madrid 1-2
Elche – Villarreal 2-2
Siviglia – Getafe 3-0
Real Sociedad – Cadice 4-1
Athletic Bilbao – Valencia 1-1
Osasuna – Eibar 2-1
Betis – Barcellona 2-3
Atletico Madrid – Celta Vigo (lunedì ore 21)

La classifica

Atletico Madrid 50 punti; Barcellona, Real Madrid 43; Siviglia 42; Villarreal 36; Real Sociedad 35; Betis, Granada 30; Levante 27; Athletic Bilbao, Celta Vigo 25; Cadice, Getafe, Valencia 24; Alaves, Osasuna 22; Eibar, Valladolid 20; Elche 18; Huesca 16.

Atletico Madrid, Elche due gare in meno

Athletic Bilbao, Barcellona, Getafe, Levante, Real Madrid, Siviglia una in meno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *