Juventus-Inter, Cobolli Gigli attacca Conte: “Un esagitato”

Juventus-Inter, una partita che continua a creare discussione per quanto è accaduto nel post-gara tra i due staff. Questa volta, ad attaccare Conte è l’ex presidente bianconero Cobolli Gigli. 

Juventus-Inter
Giovanni Cobolli Gigli (Getty Images)

Il fatto che abbia vinto tanto con la Juventus, sia da giocatore che da allenatore, non consente ad Antonio Conte di non ricevere critiche dal mondo bianconero. Soprattutto dopo quanto accaduto ieri sera nel post-gara, il tecnico leccese è stato subissato di critiche. Le ultime, sono giunte da Cobolli Gigli, ex presidente dei bianconeri che, durante una trasmissione a ‘Radio Punto Nuovo’ ha detto: “Conte è un allenatore competente, non ci sono dubbi, ma è esagitato. Non vorrei essere sua moglie o sua figlia. Ha alti valori tecnici, ma meno a livello umano”.

Leggi anche: Juve-Inter, lite tra Conte e Agnelli: le possibili conseguenze

Juventus-Inter, Cobolli Gigli attacca Conte

Juventus-Inter
Conte (Getty Images)

Tra Cobolli Gigli ed Antonio Conte non è mai scoccata la scintilla. Prima dell’arrivo nel 2011, il tecnico salentino ha sempre sognato di poter allenare la Juventus ma l’occasione non vi fu. Forse, le motivazioni vanno ricercate in un retroscena rivelato durante la trasmissione dallo stesso ex presidente bianconero:  “Quando arrivò al posto di Ranieri, ricordai a Blanc cosa accadde ad Arezzo in una partita vinta 5-1 che segnò il nostro ritorno in Serie A. Si sentivano le urla di Conte arrabbiato perché non avevano pareggiato. Segnalai quella reazione senza senso che per me era segno della mentalità di un allenatore non da Juventus”. Dunque, la mancanza di stima per il Conte uomo è stato nuovamente dimostrato. Chissà se questo basterà al tecnico dell’Inter per trovare la giusta carica per vincere il tanto agognato scudetto con il rivali di sempre dei bianconeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *