Napoli, svolta negativa per Mertens: le indiscrezioni sull’infortunio

Mertens, il calciatore del Napoli non ritornerà in Italia a breve: è ufficiale la notizia che dovrà rimanere in Belgio ancora per qualche giorno per recuperare dal suo infortunio alla caviglia

Mertens Napoli infortunio
Mertens Napoli infortunio

Sembrava tutto fatto per il suo ritorno in Campania, pronto ad aiutare la sua squadra a raggiungere tutti gli obiettivi di questa stagione. Oggi era atteso in città. Sfortuna ha voluto che il suo atterraggio nella città campana debba essere rimandato ancora di qualche giorno. Stiamo parlando di Dries Mertens che ne avrà ancora per un po’. Il dolore alla caviglia, che lo sta tormentando da mesi, non è svanito del tutto ed è per questo motivo che deve rimanere nella città di Anversa per continuare le cure riabilitative.

Ad anticipare questa notizia è il quotidiano ‘Il Corriere del Mezzogiorno‘. Almeno una settimana, massimo dieci giorni. Il dolore sopra il piede sinistro continua a tormentarlo. Non potrà partecipare alle prossime sfide di campionato contro la Juventus (allo stadio ‘Diego Armando Maradona‘) e Atalanta (‘Gewiss Stadium‘). Salterà, con molta probabilità, anche la partita di andata di Europa League, valevole per i sedicesimi di finale, contro gli spagnoli del Granada.

LEGGI ANCHE >>> Mertens, il belga è atteso a Napoli: l’attaccante domani in città

Mertens ancora ko: salterà l’andata di Europa League col Granada

Mertens Napoli infortunio caviglia
Mertens Napoli infortunio caviglia

Questa sera farà il tifo per i suoi compagni direttamente dalla tv in Belgio e sperare che suo team possa raggiungere la finale. Ritornando al suo ko, avvenuto il 16 dicembre nella sfida contro l’Inter (persa 1-0 a Milano), il calciatore riportò una distorsione della caviglia sinistra dopo neanche quindici minuti di gioco.

Tanto è vero che due membri dello staff medico lo accompagnarono, in braccio, ad uscire dal rettangolo di gioco. ‘Ciro‘, visibilmente in lacrime, dovette lasciare il posto ad Andrea Petagna. Il 17 gennaio di quest’anno, però, sembra avesse recuperato del tutto. Infatti Gattuso gli fa giocare gli ultimi minuti delle sfide contro la Fiorentina ed Hellas Verona in Serie A e contro la Juventus nella Supercoppa Italiana.