Inter, da De Vrij a Lautaro: stand by sui rinnovi. Il motivo

In casa Inter è tempo di rinnovi e la società vuole blindare i propri gioielli. In particolare, la situazione relativa a De Vrij e Lautaro Martinez è al momento ferma, nonostante l’accordo verbale

De Vrij rinnovo
Inter De Vrij rinnovo

L’Inter domani affronterà la Lazio e sarà una gara molto importante dal punto di vista della classifica. I nerazzurri cercano da tempo il soprasso sul Milan capolista, in attesa dello scontro diretto del prossimo 21 febbraio. Sul fronte mercato, l’obiettivo della società è quello di blindare i propri gioielli e in questo senso ha avviato già i contatti con gli agenti di Bastoni, Lautaro Martinez, Barella e De Vrij.

Proprio quest’ultimo, che domani sarà il grande ex, sta vivendo una situazione particolare. Mesi fa il prolungamento del contratto sembrava solamente una formalità, ma le recenti parole di Mino Raiola hanno gettato timore in tutto l’ambiente. “Rinnovo? Dovete chiedere all’Inter”, ha spiegato il noto procuratore, rimandando la questione ad un problema ancora più grande che sta vivendo oggi l’Inter, ossia l’incertezza societaria.

Leggi anche – Moratti si racconta: dal ritorno all’Inter alla lite Conte-Agnelli

Inter, Suning può sbloccare i rinnovi di De Vrij e Lautaro

Lautaro Martienz rinnovo
Lautaro Martienz Inter rinnovo

L’Inter ha da tempo un accordo verbale per il rinnovo di contratto di De Vrij, in scadenza nel giugno del 2023. L’improvviso rallentamento nella trattativa, però, è dovuto alla forte crisi economica che ha colpito i nerazzurri. Suning dovrà mettere l’ultima parola e l’ok definitivo sulla firma, ma al momento le condizioni non consentono uno sblocco immediato della situazione.

Lo stesso discorso vale per Lautaro Martinez, che attente l’aumento sul suo contratto fermo a 2,5 milioni di euro. Nel periodo pre Covid il Toro sperava di arrivare a 7,5 netti, ma ormai queste cifre sono un’utopia per le casse societarie. Le parti avrebbero trovato un accordo per 4,5 milioni di euro fino al 2024 e il rinnovo impatterà sul bilancio del prossimo anno. In quella occasione l’Inter avrà sicuramente una situazione più chiara ai vertici del club, ma la volontà è ferma già da ora: i gioielli devono essere blindati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *