Serie A, Torino-Genoa a rischio rinvio: i dubbi sullo svolgimento del match

Torino-Genoa, match in programma alle 15 di oggi, 13 febbraio, è a rischio rinvio. Tutti gli aggiornamenti sulla sfida 

Torino-Genoa rischio rinvio
Torino-Genoa rischio rinvio

Sorgono i primi dubbi sullo svolgimento di Torino-Genoa, match valido per la ventiduesima giornata di Serie A e in programma dalle 15:00 di oggi, 13 febbraio. Il rischio rinvio non è da escludere, a causa della forte nevicata che sta colpendo il Piemonte in queste ore. A preoccupare sono le condizioni del terreno di gioco dello Stadio Olimpico Grande Torino, che potrebbe diventare inagibile da qui alle prossime ore.

Secondo quanto riferito da “Telenord“, le previsioni prevedono un miglioramento, che permetterebbe il regolare svolgimento della partita tra meno di 3 ore. Non si esclude ovviamente anche un rinvio del calcio d’inizio, nel caso in cui il campo dovesse essere sistemato con ritardo rispetto all’orario prefissato originariamente per l’inizio delle ostilità.

Leggi anche -> Serie A diritti tv, sfida tra Sky e DAZN: chi è in vantaggio, la rivelazione di Cairo

Torino-Genoa a rischio rinvio: tutte le novità

Torino-Genoa rischio rinvio
Torino-Genoa rischio rinvio

Stando alle recenti informazioni, gli spalatori sono al lavoro per evitare che la partita debba essere rinviata a data da destinarsi. Fortunatamente le due squadre non sono impegnate in altre competizioni e questo permetterebbe una sistemazione più semplice nel calendario per il recupero. L’obiettivo è comunque quello di far giocare il match, data anche l’importanza della posta in palio.

Il Genoa è infatti dodicesimo con 24 punti, in ripresa grazie al ritorno di Ballardini in panchina, ma il rischio retrocessione non è del tutto svanito. Il Torino, invece, è in lotta per allontanarsi dalla quartultima posizione, presieduta con un solo punto di vantaggio sul Cagliari. Nelle prossime ore verranno fornite maggiori informazioni e vi invitiamo a rimanere collegati su queste pagine per restare aggiornati. Nel caso in cui, infatti, la neve non dovesse arrestarsi, è possibile anche che la sfida venga ufficialmente rinviata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *