Real Madrid, pronto un precontratto per Alaba: superati Chelsea e Liverpool

Real Madrid pronto alla rivoluzione tecnica a cominciare dalla difesa. A prescindere dal rinnovo di Sergio Ramos, Florentino Perez è pronto a tutto pur di assicurarsi le prestazioni di Alaba. 

Real Madrid
David Alaba (Getty Images)

Si continua a pianificare il futuro in casa Real Madrid e lo si fa incominciando a rinforzare quel reparto, la difesa, che in più di un’occasione questa stagione ha destato molte perplessità. Serve un rinforzo di qualità ma soprattutto di esperienza internazionale e i Blancos per questo continuano a puntare tutto su David Alaba. Al di là di come andrà a finire con Sergio Ramos, il club madrileno è pronto ad acquistare a parametro zero il difensore del Bayern Monaco.

Leggi anche: Real Madrid, possibile riapertura di Sergio Ramos sul rinnovo: gli sviluppi

Real Madrid, pronto precontratto per Alaba

Real Madrid
Florenitno Perez (Getty Images)

La capacità di saper giocare sia come terzino che come difensore centrare, rende Alaba utile alla causa del Real Madrid. Il suo saper difendere, così come il saper impostare la manovra dalla difesa, l’ha reso uno dei giocatori più completi e moderni degli ultimi anni. Proprio le sue qualità hanno spinto il Real Madrid a farsi avanti e a provare di tutto pur di acquistarlo. Secondo quanto viene riportato su Twitter dal giornalista Fabrizio Romano, il difensore austriaco ha raggiunto un accordo verbale con la società di Florentino Perez ad inizio giugno. Ad oggi però, il calciatore non ha ancora firmato il precontratto che lo legherebbe ai blancos fino a giugno 2025. Per questo motivo, il Real Madrid farò di tutto per incontrare quanto prima l’entourage del difensore per arrivare alla conclusione della trattiva. Un’accelerata improvvisa nata dall’interessamento da parte di Chelsea e Liverpool. Difatti, i due club inglesi starebbero provando a convincere il calciatore circa la bontà dei rispettivi progetti. A quanto pare però, le offerte dei club inglesi sarebbero state messe in secondo piano perché la priorità di Alaba si chiama del club madrileno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *