Juventus, non solo Pirlo: previsto altro addio di un big a fine stagione

Juventus, Pirlo potrebbe lasciare a fine stagione. Tutto dipenderà dai risultati ottenuti. Stessa situazione per un dirigente bianconero: ancora in bilico la questione rinnovo.

Juventus, slitta il rinnovo per Paratici (Getty Images)
Juventus, slitta il rinnovo per Paratici (Getty Images)

 

La differenza la fanno i trofei e Pirlo con la Juventus già ne ha vinto uno, ma da qui a fine stagione la musica alla Continassa potrebbe cambiare. “Vincere, alla Juventus, non è importante. È l’unica cosa che conta”: il mantra di Boniperti è rimasto scolpito nello stile e nelle ambizioni della società che chiede – una volta di più – al Maestro di salire in cattedra. L’hanno sempre definito come un predestinato, ma la verità è che Pirlo, innanzitutto, è umano e può anche fallire purché impari la lezione. Alla Juve di cose ne sta imparando, pur essendo alla sua prima panchina da allenatore.

Leggi anche – Juventus, Ancelotti bussa per il centrocampista: lo vuole in Premier

Juventus, cambiamenti all’orizzonte: Pirlo e Paratici a rischio

Juventus, Paratici pronto a lasciare (Getty Images)
Juventus, Paratici pronto a lasciare (Getty Images)

Non sempre, però, è possibile aspettare una maturazione. Soprattutto se devi confrontarti con aspettative costanti e ambizioni che, per blasone ed esigenze societarie, non possono essere disattese. Pirlo, dunque, nonostante la buona volontà e l’impegno, a fine stagione potrebbe salutare la Juventus se non ci dovessero essere determinati risultati. Tradotto significa: lottare per lo Scudetto e cercare di arrivare più in fondo possibile in Champions League. Nella giornata della sfida valevole per gli ottavi di finale con il Porto, si torna a parlare di futuro.

Andrea Pirlo non è il solo che potrebbe cambiare aria. Sul punto di lasciare, come confermano indiscrezioni da fonti legate all’ambiente bianconero, potrebbe esserci anche Fabio Paratici prima DS e poi CFO della Juventus. Alla “Vecchia Signora” dal 2010, il dirigente bianconero non ha ancora parlato di rinnovo. Tutto normale, se consideriamo che anche l’ultima volta la comunicazione del prolungamento è arrivata in primavera inoltrata. L’impressione è che, però, stavolta, non basteranno temperature più alte per sciogliere i nodi – che dovranno venire al pettine – tra l’uomo e il club. Inoltre, Paratici è nel mirino della Roma: il dirigente potrebbe seguire Massimiliano Allegri qualora il tecnico scegliesse di approdare in giallorosso. Juventus pronta a cambiare ancora, dunque, per fare quello che gli riesce meglio: vincere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *