Neymar, esultanze social in Barcellona-PSG: spunta l’ipotesi squalifica

Neymar potrebbe essere squalificato in seguito ad alcuni tweet pubblicati durante Barcellona-PSG. Di seguito tutti i dettagli sulla vicenda 

Neymar squalifica tweet
Neymar squalifica tweet

Anche se infortunato, Neymar fa parlare di sé. Questa volta l’attaccante brasiliano l’avrebbe combinata grossa a causa di alcuni tweet pubblicati durante lo svolgimento di Barcellona-PSG di ieri sera, match che ha poi visto la squadra francese trionfare con un netto 4-1 anche grazie ad una tripletta di Mbappé. La partita ha lasciato diversi strascichi, a partire dalla minaccia dello stesso attaccante francese nei confronti di Jordi Alba, ripresa in un video che ha iniziato a spopolare sui social.

Non è tutto, dato che anche O’Ney è finito al centro dei riflettori per colpa di qualche esultanza di troppo online. Il brasiliano negli ultimi tempi è estremamente attivo su Twitter e ha scelto proprio il social statunitense per commentare il big match di Champions e supportare i suoi compagni contro la squadra che l’ha reso grande in Europa.

Leggi anche -> Barcellona-PSG, Neymar esulta su Twitter al gol di Mbappé | FOTO

Neymar, possibile squalifica per alcuni tweet: i dettagli

Neymar squalifica Champions
Neymar squalifica Champions

Ai seguaci non è di certo sfuggito ogni suo messaggio, neanche quello relativo al rigore concesso al Barcellona: “Quel penalty è una barzelletta”. Successivamente questo tweet è stato rimosso, mentre è ancora pubblico quello in cui ha scritto: “GOL CA..O”. Un linguaggio non apprezzato dalla UEFA, che potrebbe presto intervenire nei confronti dell’attaccante brasiliano.

Stando alle regole de massimo organo del calcio europeo, gli insulti e i comportamenti che violano le regole della condotta di base possono essere sanzionate. Non si esclude, dunque, che Neymar venga multato e anche squalificato per un massimo di due partite. Questo significherebbe che, anche in caso di ripresa dall’infortunio, il 29enne salterebbe la gara di ritorno contro il Barcellona. Se invece l’attaccante dovesse essere ancora indisponibile per il 10 marzo, allora la squalifica avrebbe valenza per le sfide valide per i quarti di finale, in caso di passaggio del turno del PSG. Una brutta tegola per il club francese, che spera nella clemenza della UEFA per evitare il danno oltre la beffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *