Mbappé, minaccia shock a Jordi Alba: il video scatena i social

Kylian Mbappé avrebbe minacciato Jordi Alba durante Barcellona-PSG. Il video ha iniziato subito a circolare sui social 

Mbappé minacce Jordi Alba
Mbappé minacce Jordi Alba

Nella serata di ieri è stato il grande protagonista con una straordinaria tripletta al Camp Nou, ma sfortunatamente le telecamere lo hanno anche incastrato in un litigio poco piacevole con Jordi Alba. Parliamo ovviamente di Kylian Mbappé, ragazzo copertina della giornata e stella del calcio mondiale. Un predestinato, per tutti considerato il futuro Pallone d’Oro che seguirà le orme di Cristiano Ronaldo (uno dei suoi idoli) e Lionel Messi, che ieri ha battuto anche nel conto dei gol realizzati.

Elogi che non dovranno però far montare la testa al 22enne, già vincitore di un Mondiale con la Francia nel 2018. L’attaccante è infatti finito al centro dell’attenzione dei social per un video che ha iniziato a spopolare proprio in questi minuti. Le immagini fanno riferimento alla partita di ieri e nello specifico ad uno scontro verbale tra lo stesso Mbappé e Jordi Alba, nel quale si è poi inserito subito dopo anche Piqué.

Leggi anche -> Barcellona-PSG, Al-Khelaifi frena l’entusiasmo: “C’è ancora il ritorno”

Mbappé, minaccia a Jordi Alba in Barcellona-PSG: il video virale

Mbappé Jordi Alba minaccia
Mbappé Jordi Alba minaccia

Nel video si nota un gruppo di giocatori in area di rigore, in attesa della battuta di un calcio d’angolo. Mbappé è mercato proprio da Jordi Alba e i due iniziano a discutere, con il difensore spagnolo che avrebbe iniziato con del trash talking: “Pensi di essere il migliore di tutti. Sei un sopravvalutato. A quel punto l’attaccante francese avrebbe risposto: Per strada ti ammazzo.

PER VEDERE IL VIDEO CON LA MINACCIA DI MBAPPÉ -> CLICCA QUI 

Un attacco pesantissimo, che ha portato all’intervento di Piqué, che spazientito avrebbe urlato: “Chi ammazzeresti tu? Chi staresti per ammazzare?”. A quel punto Jordi Alba avrebbe concluso: “Lo zio sta imparando”. Una scena brutta da vedere, ma che fortunatamente non ha portato ad alcun prosieguo. Vedremo se nelle prossime ore, tramite l’intervento della prova tv, la UEFA deciderà di intervenire sull’accaduto o lascerà correre i fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *