Juventus, Cassano distrugge Cristiano Ronaldo: il duro attacco dopo il Porto

Cristiano Ronaldo è stato pesantemente criticato anche da Antonio Cassano dopo la sconfitta della Juventus contro il Porto in Champions League

Ronaldo Cassano Champions
Ronaldo Cassano Champions

Il k.o. della Juventus in Champions League ha fatto molto rumore e generato grandi dibattiti. Tra i temi più caldi c’è sicuramente la prestazione negativa di Cristiano Ronaldo, uno dei maggiori responsabili della disfatta col Porto. Tutti si aspettavano un contributo maggiore da CR7, che invece ha fatto tantissima fatica e ha deluso le attese come raramente prima d’ora. Il campione bianconero è stato contenuto benissimo dalla difesa avversaria e non è riuscito a fare la differenza, risultando uno dei peggiori in campo.

Un concetto ribadito con forza da Antonio Cassano che, in diretta Twitch sulla “Bobo TV”, ha criticato duramente il fuoriclasse portoghese: “Ha difficoltà nell’idea di calcio di Pirlo, l’ho sempre detto. Nella sua carriera è sempre stato un giocatore egoista che vive per il gol e non gli importa far segnare i suoi compagni. Non vive per fare una bella giocata o una grande prestazione: a lui interessa soltanto buttarla dentro e in questo momento sta uscendo questa cosa”.

Ti potrebbe anche interessare -> Cristiano Ronaldo criticato dopo Porto-Juve: l’attacco social al portoghese

Cassano, frecciata a Ronaldo: “Gli anni passano per tutti, anche per lui..”

Cassano Cristiano Ronaldo
Cassano (Getty Images)

Il pesante attacco di Cassano nei confronti di Cristiano Ronaldo è continuato con altre frecciate: “La Juventus ha comprato un giocatore che ha vinto cinque Champions League e negli ultimi anni ha fatto peggio di prima: questo è il paradosso. Il cambio di filosofia, cominciato con Sarri, sta creando più problemi a Ronaldo. Gli anni passano per tutti e anche per lui…”. 

Infine Fantantonio ha rincarato la dose, esprimendo il suo disaccordo sul possibile rigore negato a CR7: “In Champions League i rigori sono netti o non li fischiano. E’ vero che gli va addosso, ma con la gamba sinistra cade a terra ancora prima del contatto”. Le sue parole, forse influenzate dal debole per il rivale Messi, hanno suscitato diverse polemiche e diviso i tifosi bianconeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *