FIGC, nuovo incarico per Lotito e Marotta: il comunicato ufficiale

FIGC, la Federazione Italiana Giuoco Calcio ha annunciato che il presidente della Lazio Claudio Lotito e l’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta sono stati eletti consiglieri federali

Lotito Marotta FIGC
Lotito Marotta FIGC

Arrivano importanti novità direttamente dalla FIGC. La Federazione Italiana Giuoco Calcio, infatti, ha annunciato che sono stati eletti due nuovi consiglieri federali. Stiamo parlando del numero uno della Lazio, Claudio Lotito e dell’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta. A riportare questa anteprima è ‘Sky Sport‘. Si tratta di un nuovo incarico per i due.

Il primo ha ottenuto 9 voti, mentre l’ex Juventus uno in meno. Tre, invece, sono state le schede bianche. Lo riporta ‘ADNKronos‘. L’assemblea ha avuto inizio questa mattina presso l’hotel ‘Rome Cavalieri a Waldorf Astoria‘. I due candidati sono: Gabriele Gravina (che è in carica nella Federcalcio da più di due anni) e Cosimo Sibilia (attualmente numero uno della Lega Nazionale Dilettanti).

Leggi anche >>> Lazio, Lotito deferito dalla FIGC: la risposta del club

FIGC, Marotta e Lotito nuovi consiglieri federali: le parole di Infantino

Marotta Lotito FIGC
Marotta Lotito 

Chi ha voluto mandare un saluto speciale durante l’assemblea, e spendere qualche parola, è stato Gianni Infantino. Il Presidente della FIFA a tutti coloro che si erano riuniti all’assemblea elettiva della FIGC.

Queste alcune delle sue parole: “Ci tenevo a mandare un semplice saluto, anche se virtuale visto le condizioni che stiamo vivendo. Siamo in un periodo complicato come quello della pandemia del Covid. Tutti quanti ci siamo resi conto che la salute viene messe al primo posto rispetto a tutto. Il calcio deve essere considerato come una speranza per il futuro.

So bene che l’Italia è all’avanguardia per quanto riguarda ciò. Stiamo parlando di elezioni, è una assemblea importante ed è giusto che si guardi al futuro. Questa Federazione è importante e deve trovarsi ad un livello internazionale. Mi raccomando con le riforme! Specialmente per il calcio femminile, le infrastrutture e per i nostri giovani. Bisogna essere uniti perché solo così si può vincere“.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *