Messi, da Barcellona l’annuncio che spiazza il PSG

Uno dei candidati alla presidenza del Barcellona ha mandato un chiaro messaggio al PSG sul possibile addio di Lionel Messi: lo scenario.

Messi Barcellona PSG
Messi Barcellona PSG

Il Barcellona non ha ancora perso le speranze sulla permanenza di Lionel Messi. Il contratto, in scadenza a fine stagione, non è ancora stata rinnovato ma sarà fondamentale l’esito delle elezioni presidenziali. Tra i candidati favoriti c’è anche Victor Font che, in esclusiva ai microfoni di “Cadena SER”, ha mandato un chiaro avviso al PSG: “Cercheremo in tutti i modi di trattenerlo”.

Non è ancora detta l’ultima parola sul futuro del campione blaugrana che vuole aspettare di conoscere il nuovo progetto sportivo. Allo stato attuale delle cose, alla luce anche dell’ennesima figuraccia in Champions League, appare più probabile una sua partenza ma non sarebbe ancora scontata. E’ inevitabile che, oltre a Victor Font, anche gli altri possibili vincitori faranno di tutto per convincerlo a restare e toccherà poi allo stesso giocatore prendere una decisione.

Ti potrebbe anche interessare -> Luis Suarez al veleno: come lo ha scaricato il Barcellona

Barcellona, Messi potrebbe restare: il messaggio di Victor Font

Messi PSG Victor Font
Lionel Messi (Getty Images)

Sono facilmente immaginabili anche i motivi che stanno spingendo il Barcellona a pressare Lionel Messi: “La sua permanenza è essenziale dal punto di vista sportivo, ma anche economico e istituzionale per tutto il calcio spagnolo. Questi sono i tre punti cardine che ruotano intorno alla sua figura: dobbiamo tenerlo”, ha spiegato Victor Font.

Il suo annuncio pubblico, durante la campagna presidenziale, ha un po’ spiazzato il PSG che ormai pensava di avere la strada spianata. L’obiettivo invece non è ancora raggiunto e ci saranno altri ostacoli da superare, in particolare la forte resistenza della società blaugrana. Senza dimenticare l’inserimento di altre squadre come il Manchester City che si è tirata fuori e sta lavorando nell’ombra, in attesa di provare un nuovo assalto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *