Milan-Inter, gaffe in Rai: l’ex arbitro Pieri si scusa

Clamorosa gaffe negli studi Rai, dopo la fine di Milan-Inter, da parte dell’ex arbitro di Serie A, Tiziano Pieri.

Milan Inter gaffe arbitro Pieri
Milan Inter gaffe arbitro Piero

Era una delle partite che sia i tifosi rossoneri che quelli nerazzurri stavano attendendo da tantissimo tempo. Parliamo del ‘Derby‘ della ‘Madonnina’ tra Milan e Inter. Il campo ha parlato chiaro, non c’è stata assolutamente partita: gli uomini di Antonio Conte hanno avuto la meglio sui ragazzi di Stefano Pioli per 3-0. Mattatori dell’incontro Lautaro Martinez e Romelu Lukaku che ha segnato il terzo ed ultimo gol. Con questa vittoria i nerazzurri rimangono in prima posizione e allungano, proprio sui cugini, di quattro punti.

Anche se, per qualcuno, la partita si sarebbe dovuta addirittura annullare, con conseguente vittoria a tavolino dei rossoneri. Ovviamente si è trattato di una clamorosa gaffe che ha come protagonista uno che la Serie A l’ha conosciuta molto bene. Stiamo parlando di Tiziano Pieri, ex fischietto internazionale. Oggi è opinionista per ‘RaiSport‘ e durante la trasmissione ‘La Giostra del Gol‘ si è reso conto di averla “sparata” davvero grossa. Subito dopo sono arrivate le scuse ufficiali.

Leggi anche >>> Milan-Inter, problemi per DAZN: l’emittente smentisce: “Nessuna difficoltà tecnica”

Milan-Inter, che gaffe di Pieri: poi arrivano le scuse

Milan-Inter gaffe Pieri
Milan-Inter gaffe Pieri

Queste le parole dell’ex fischietto: “Molto probabilmente l’Inter ha commesso un errore, ha usato una finestra in più per i cambi. Non vorrei sbagliarmi, ma al minuto 78′ è entrato Darmian insieme a Gagliardini. E questo sarebbe il primo slot. Al 79′ Sanchez, quindi secondo. Young, come terzo e poi Vidal, cambiato con il quarto slot che non è consentito. I nerazzurri potrebbero perdere, addirittura, la partita a tavolino“.

L’errore però è evidente, dato che Sanchez aveva fatto il suo ingresso in campo insieme ai suoi due compagni di squadra Darmian e Gagliardini. Il tecnico Conte non ha sbagliato assolutamente nulla e ha rispettato i 3 slot che aveva a disposizione. Subito dopo, direttamente dal suo profilo ufficiale Twitter, sono arrivate le scuse: “Oggi pomeriggio, durante la trasmissione, ho letto un tabellino che riportava i minuti dei cambi dell’Inter. Lo stesso tabellino era sbagliato e l’ho precisato subito dopo. Chiedo scusa per l’errore“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *