Inter, l’ultimo saluto a Bellugi: funerale a Sant’Ambrogio – VIDEO

I tifosi dell’Inter hanno salutato per sempre Mauro Bellugi. Questa mattina si è svolto a Sant’Ambrogio il funerale dell’ex giocatore 

Mauro Bellugi Inter funerale
Mauro Bellugi Inter funerale

Lo scorso 20 febbraio, Mauro Bellugi si è spento per sempre all’età di 71 anni. L’ex difensore dell’Inter aveva contratto il Covid-19 a novembre e si era sottoposto ad  un’operazione che l’ha portato all’amputazione delle gambe a causa di alcune ischemie ai capillari. I medici erano riusciti a salvarlo, tanto da permettergli di raccontare la sua tragica esperienza, ma sfortunatamente alcune complicazioni sopraggiunte in seguito all’intervento lo hanno portato alla morte.

Proprio nei giorni antecedenti alla sua scomparsa, Bellugi si trovava in ospedale per la riabilitazione, che non è riuscito a portare a termine a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute. La notizia ha chiaramente scosso tutto il mondo del calcio, che nell’ultimo turno di Serie A ha rispettato 1 minuto di silenzio in sua memoria.

Leggi anche -> Inter in lutto, è morto Mauro Bellugi: aveva 71 anni

Inter, l’ultimo saluto a Mauro Bellugi: le immagini del funerale

Toccanti le immagini che arrivano dalla Basilica di Sant’Ambrogio a Milano, dove oltre un centinaio di persone, tra appassionati e tifosi dell’Inter ha accolto l’arrivo del feretro nella chiesa. Rispettate chiaramente tutte le distanze di sicurezza, con tanto di mascherina indossata da parte di tutti i presenti.

Tra i presenti anche l’ex presidente dell’Inter, Massimo Moratti, il d.s. Piero Ausilio e l’amministratore delegato Giuseppe Marotta, che solamente poche settimane fa aveva invitato lo stesso Bellugi nella sede del club. Un incontro mai avvenuto a causa degli sfortunati eventi che hanno poi portato alla scomparsa dell’ex difensore.

Fuori alla Basilica presenti alcuni esponenti della Curva Nord dell’Inter, che hanno deciso di rendere omaggio per l’ultima volta a Mauro Bellugi con uno striscione: “Buon viaggio eroe nerazzurro”. Anche la redazione di Calciotoday.it si stringe intorno alla famiglia dell’ex calciatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *