Serie A, highlights Sampdoria-Napoli: gol e sintesi partita | VIDEO

Sampdoria Napoli la decidono Fabian Ruiz e Osimhen. Sorridono i partenopei che trovano gol e punti importanti. Mastica amaro Ranieri, rete negata a Thorsby.

Sampdoria-Napoli highlights (Getty Images)
Sampdoria-Napoli highlights (Getty Images)

Al Ferraris va in scena Sampdoria-Napoli, crocevia importante per i partenopei. Sperare di restare aggrappati al treno Champions resta l’imperativo. Mentre i blucerchiati vogliono una grande prestazione contro una big: tre punti che farebbero morale e aiuterebbero la classifica. Gattuso ritrova Osimhen dal primo minuto, Ranieri si affida al tandem d’attacco formato dagli ex azzurri Quagliarella e Gabbiadini.

Partono subito bene gli ospiti con con Zielinski che prova il sinistro, ma il pallone si spegne sul fondo. Buon cross di Politano. Napoli propositivo nelle prime battute di gara, prima occasione dopo 5 minuti di gioco. Poco dopo buon fraseggio tra Osimhen e Insigne. Quagliarella prova a scuotere la Sampdoria, ma Koulibaly attento non lascia spazio al bomber di Castellammare di Stabia. Al decimo si rifanno sotto gli azzurri: spiovente di Di Lorenzo dalla destra, Bereszynski anticipa Insigne con il tempo giusto.

Destro velleitario di Manolas da fuori area sugli sviluppi di un corner, palla fuori al 13′ per l’ex Roma, nessun problema per Audero. Dopo venti minuti di gara il punteggio è ancora bloccato sullo 0-0, padroni di casa che provano ad agire in ripartenza sulle verticalizzazioni di Jankto e Candreva. La gara viene sbloccata dai partenopei al 35′ con Fabian Ruiz: buona combinazione con Osimhen e Zielinski, Audero battuto dal limite dell’area con un buon sinistro. Partenopei in vantaggio dopo il primo tempo, occasione anche per Politano prima dell’intervallo su assist di Di Lorenzo.

Per vedere gli highlights di Sampdoria-Napoli – CLICCA QUI

Sampdoria-Napoli: i momenti salienti del match

Sintesi Sampdoria-Napoli (Getty Images)
Sintesi Sampdoria-Napoli (Getty Images)

Il secondo tempo di Sampdoria-Napoli riprende con gli stessi ventidue della prima frazione. I blucerchiati si fanno vedere in apertura di frazione con Bereszynski, Koulibaly interviene rimediando anche un giallo. Samp nuovamente pericolosa con Gabbiadini, conclusione mancina ancora stoppata dal difensore partenopeo: blucerchiati arrembanti nei primi minuti di secondo tempo. Al 50′ Audero si supera su Zielinski che trova lo spazio per la conclusione, ma l’estremo difensore chiude lo specchio di porta. Servito bene il polacco da Fabian Ruiz.

Ultima mezz’ora di gioco con qualche apprensione per Gattuso in seguito a un contrasto fra Ospina e Gabbiadini: entrambi restano a terra qualche istante, intervento dei sanitari, tutto rientrato nell’arco di pochi minuti. Si scalda Meret tra le fila del Napoli. Audero dall’altra parte protagonista prima su Fabian Ruiz poi su Insigne: l’estremo difensore blucerchiato tiene in partita i suoi. Nuovo sinistro del capitano partenopeo, conclusione a giro sul secondo palo al 65′ dopo un’azione corale: palleggio di Zielinski e scarico di Osimhen per il numero 24 azzurro. Si ripete due minuti più tardi, blocca ancora Audero.

Ultimi venti di gara in cui rinviene la Sampdoria con Bereszynski, il Napoli blocca la trama sul nascere con Mario Rui. Jankto prova a mettere in mezzo una palla con il destro per Keita Balde: suggerimento troppo lungo, nessun pericolo per Ospina. Dentro Lozano e Mertens per Zielinski e Politano.

Thorsby raggiungerebbe il pareggio per la Samp al Ferraris, ma a un quarto d’ora dalla fine l’arbitro annulla tutto perché sullo stacco di testa del centrocampista norvegese ravvisa un fallo in attacco ai danni di Koulibaly. Decide la gara il gol di Fabian Ruiz nel primo tempo, Osimhen raddoppia il passivo contro la Samp: 2-0 all’86’. Gol in progressione su un errore difensivo della retroguardia avversaria, sorride a metà Gattuso: vince, ma perde Lozano per diffida. Il messicano salterà l’Inter.