Superlega, Pirlo sfida la UEFA: risposta a muso duro. Rassicura su Agnelli

Andrea Pirlo ha parlato di Andrea Agnelli dopo il caos Superlega. Il tecnico della Juventus ha spiegato la posizione del suo presidente dopo il caos dei giorni scorsi 

Pirlo Agnelli Superlega
Pirlo Agnelli Superlega (Getty Images)

Andrea Pirlo ha commentato le vicende che hanno avuto come protagonista Andrea Agnelli sul caos Superlega. Il presidente della Juventus è finito nell’occhio del ciclone per la vicenda legata al lancio della nuova lega, subito abortita.

Leggi anche >>> Fiorentina-Juventus, Pirlo annuncia due titolari: le dichiarazioni 

Il tecnico bianconero, nella conferenza stampa che precede la sfida contro la Fiorentina, si è detto tranquillo. Anche perché le vicende degli ultimi giorni e le probabili conseguenze non riguardano, almeno per il momento, ciò che succede in campo.

Pirlo sulla Superlega: “Agnelli tranquillo”

Così Pirlo sulle eventuali sanzioni dell’Uefa: “Non abbiamo paura di questo, siamo sereni e concentrati: abbiamo la convinzione di poter terminare la stagione con i nostri obiettivi, siamo sereni su ciò che deciderà la Uefa“.

Questa è invece la posizione di Agnelli secondo Pirlo: “L’ho visto sereno, è normale che si sia parlato tanto di lui in questo periodo e ne parlerà ancora: sa cosa deve fare, porta grande entusiasmo quando viene al campo. Nello spogliatoio c’è un clima positivo ma anche grande concentrazione perchè sappiamo che è una sorta di obbligo la qualificazione in Champions“.

La gestione di Ronaldo

Si è discusso anche della gestione di Cristiano Ronaldo. Pirlo spiega così: “Sono al primo anno, c’è stato chi l’ha gestito per tanti anni: ho un bellissimo rapporto con lui, ha sempre voglia di far bene e si arrabbia anche quando perde le partitine in allenamento. Quando uno vuole raggiungere il massimo ha questi atteggiamento e vuole sempre dare il suo apporto, è un lato positivo”.