Buffon spiega il suo ritorno al Parma: “Come la Juventus del 2006”

Gianluigi Buffon è tornato al Parma dopo 20 anni. Il portiere campione del mondo nel 2006 ha spiegato i motivi della sua scelta.

buffon parma
Gianluigi Buffon è tornato al Parma (Getty Images)

Dopo 20 anni dal tanto discusso passaggio alla Juventus, Gianluigi Buffon è tornato al Parma. Il portiere è stato presentato in conferenza stampa allo Stadio Tardini, teatro delle sue prime partite da professionista in Serie A. Durante l’incontro con la stampa, l’ormai ex portiere bianconero ha rivelato ai presenti il motivo dietro la sua scelta di tornare nel club che lo ha lanciato nel grande calcio, ed ha fissato gli obbiettivi per la prossima stagione.

Nel corso delle ultime settimane Gigi Buffon ha detto di voler continuare ad essere protagonista, facendo intendere che sarà lui il portiere titolare del prossimo Parma. Per molti la scelta del portiere è collegata alla volontà del giocatore di essere convocato dall’Italia in occasione dei Mondiali del 2022. Infatti, la partecipazione alla massima competizione per nazionali organizzata dalla FIFA consegnerebbe a Buffon un nuovo record per la sua carriera. Il nuovo giocatore del Parma ha parlato anche di questo in conferenza stampa.

Leggi anche -> Alena Seredova sulla coppia Buffon-D’Amico: la frase durissima fa discutere

Buffon felice del ritorno al Parma

buffon parma
Gigi Buffon con la maglia del Parma nel 2000 (Getty Images)

Il nuovo portiere del Parma Gianluigi Buffon ha rivelato in conferenza stampa il vero motivo per il quale ha scelto di ritornare nel club emiliano, nonostante la Serie B. Il campione del mondo con l’Italia nel 2006 ha accostato la sua nuova squadra proprio alla Juventus nell’anno della vittoria nel mondiale: “Nel 2006 scelsi la Juve, non la Serie B nonostante le offerte da tutta Europa. Nel 2021 scelgo il Parma, non la B” ha detto Buffon “So a cosa si andrà incontro e ci vorrà molta umiltà e determinazione.”

Il portiere è rimasto da sempre legato al Parma, club che lo ha lanciato nel grande calcio, e per questo motivo ha scelto di ritornare aldilà della categoria. Buffon ha poi parlato dello spirito con il quale affronterà la nuova avventura, confessando di essere inevitabilmente cambiato dal punto di vista umano nei 20 anni lontano da Parma, ma di avere ancora l’entusiasmo giusto per fare bene.

La suggestione del Mondiale 2022

Si era detto nei giorni scorsi che uno degli obbiettivi di Buffon al Parma potesse essere quello di riconquistare la maglia della Nazionale, per provare a battere il record di partecipazioni ai Mondiali in Qatar nel 2022. Il portiere del Parma ha parlato di questa possibilità ammettendo che per lui non sarà un’ossessione: “Non pouò essere un mio obiettivo, perché ci sono tanti portieri bravi e giovani. Vediamo cosa succederà nel 2022. Se non ci riuscirò amen, questa è la sfida che ho lanciato a me stesso”.