Serie A, sospesi due arbitri: la maxi squalifica inflitta dall’AIA, il motivo

Brutta notizia per due arbitri di Serie A, squalificati a lungo dopo il caso rimborsi: la durata della sospensione inflitta dell’AIA.

Serie A Arbitri
Fabrizio Pasqua, arbitro di Serie A (Getty Images)

E’ scoppiato un vero e proprio terremoto nel mondo arbitrale. Come riportato da Sky Sport, due fischietti di Serie A rischiano di aver concluso la loro carriera. Dalla Commissione disciplinare dell’Aia sono arrivate pesanti squalifiche nei confronti di chi era stato coinvolto nel caso-rimborsi.

In particolare Federico La Penna e Fabrizio Pasqua, puniti rispettivamente con 13 e 16 mesi di sospensione. Una pena lunghissima a seguito dell’indagine e del processo avviato per le presunte note spesa alterate. Se la durata non sarà ridotta nei prossimi gradi di giudizio, i due fischietti italiani non potranno più arbitrare come dice una norma del regolamento.

Leggi anche -> Serie A, sospesi tre arbitri: la FIGC indaga. Spuntano i nomi

Serie A, terremoto arbitri: La Penna e Pasqua sospesi

Serie A Arbitri La Penna Pasqua
Federico La Penna, arbitro di Serie A (Getty Images)

L’AIA ha usato il pugno duro per La Penna e Pasqua che ora dovranno sperare di essere parzialmente assolti in sede d’appello. Prima alla Commissione disciplinare d’appello dell’Aia e poi eventualmente al Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI. In caso contrario saranno esclusi dall’ordine arbitrale che non consente una squalifica superiore a un anno nei 10 anni precedenti di attività.

Una brutta notizia per i due direttori di gara che questa stagione hanno arbitrato diverse partite di Serie A. Nello specifico La Penna è scesa in campo 10 volte in campionato e una in Coppa Italia, mentre Pasqua ha raccolto 12 apparizione nel massimo campionato.

Inoltre il neo-designatore Rocchi non potrà fare affidamento anche su altri protagonisti coinvolti in questa vicenda. Le altre sanzioni riguardano l’assistente Stefano Del Giovane (12 mesi), l’arbitro Ivan Robilotta (13 mesi), l’assistente Manuel Robilotta (14 mesi, l’assistente Valentino Fiorito (16 mesi), l’assistente Andrea Tardino (20 mesi).