Inter, addio di Valentino Rossi alla Moto GP: 4 momenti indimenticabili da tifoso nerazzurro

Valentino Rossi, il pilota marchigiano ha annunciato in conferenza stampa il proprio addio alle corse. Volge al termine una carriera ricca di vittorie e di primati

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Termina dopo ben 25 anni la carriera da pilota di Valentino Rossi. Il motociclista marchigiano ha annunciato il suo ritiro ufficiale dalle corse.

La sua carriera è stata contraddistinta anche da un legame non indifferente con il calcio, noto tifoso dell’Inter non ha mai perso occasione per ribadire la sua fede calcistica. Per tale ragione abbiamo raccolto quattro momenti indimenticabili del pilota correlabili alla sua passione nerazzurra.

Pochi mesi fa, in occasione della vittoria del tricolore da parte dell’Inter di Conte, ha addirittura festeggiato in diretta su Sky Sport dal circuito di Jerez. “Bravi, sono contento, abbiamo meritato il titolo. Siamo stati i più forti, complimenti – affermò il Dottore –  Quest’anno c’è stato gusto nell’essere nerazzurro”.

Sempre ai microfoni di Sky Sport a fine maggio, Valentino Rossi, ha commentato  in questo modo l’addio a sorpresa di Antonio Conte sulla panchina nerazzurra: “È stato devastante, non me l’aspettavo. Il calcio ha dinamiche diverse dalla MotoGP: nel nostro sport quando vinci non vai via, al massimo vai via quando non vinci. Mi ha ricordato Mourinho, che dopo la vittoria della Champions è andato via sulla macchina del presidente del Real Madrid”.

Leggi anche->Vlahovic tra Fiorentina e Inter, il nuovo indizio non lascia dubbi: cosa ha scelto l’attaccante

Valentino Rossi, i momenti topici da tifoso dell’Inter

Valentino Rossi positivo al Covid-19: l'annuncio sui social
Valentino Rossi

Come ad ogni buon tifoso nerazzurro che si rispetti, il capitolo ”Triplete” ha il potere di toccare le corde emotive facendo rivivere sensazioni iperuranie. Anche Valentino Rossi ha più volte ricordato quel trittico di vittorie, culminata con la grande impresa nella finale di Champions contro il Bayern Monaco. Le sue parole ai microfoni di Sportweek: “Quella fu una giornata fantastica, a noi interisti poi serviva viverne una più unica che rara. In quel maggio 2010, con Mourinho alla guida, la conquista della Coppa Italia fu importante, e anche lo scudetto fu una vittoria molto bella. Ma non c’è dubbio che la soddisfazione maggiore, il trionfo ancora oggi indimenticabile, fu la conquista della Champions League dopo tante vittorie all’ultimo sangue. La ricordo bene perché eravamo a Le Mans, in gara per il GP di Francia. Bellissimo, una grande emozione. Sono sicuro che per ogni interista è stato come per un italiano vincere il Mondiale”.

Valentino Rossi è anche uno tifosi-vip dell’Inter che è stato contattato per far parte del progetto Interspac. L’iniziativa, ideata dall’economista Carlo Cottarelli, verte sulla possibilità per i tifosi di entrare a far parte delle quote azionarie della società. Attualmente il progetto è ancora in fase embrionale e nei prossimi mesi seguiranno sviluppi in tal senso.

La dedica a Francesco Totti

Quando Francesco Totti si ritirò dal calcio giocato nel 2017, Valentino Rossi decise di omaggiare l’ex capitano della Roma con un casco personalizzato che indossò in occasione del Gran Premio d’Italia al Mugello.