Tragedia in Serie C, muore dopo un malore: i dettagli

Dolore su un campo di Serie C per una morte improvvisa che ha lasciato tutti senza parole. Intanto arriva il comunicato del club coinvolto.

Una partita di calcio dovrebbe sempre essere un evento gioioso. Certo, la competitività e gli obiettivi delle squadre, con le relative speranze dei tifosi, possono aumentare il carico di tensione, ma alla fine della sfida il dolore dovrebbe sempre rimanere circoscritto nell’ambito sportivo. Invece purtroppo la cronaca di ieri ha dovuto registrare una pagina nera per il calcio italiano.

serie c tragedia malore calciotoday 20220925 lapresse
La Serie C in lutto. (lapresse)

Nella fattispecie la tragedia è avvenuta in Serie C, durante un match che oltretutto aveva ben poco di sorprendente da dire in termini competitivi. Trattandosi della sfida tra la squadra prima classificata, che affrontava in casa l’ultima del girone. Il malore iniziale, avvenuto durante l’incontro, quindi la corsa in ambulanza.

Nonostante gli sforzi dei medici però non c’è stato nulla da fare. Tanto che le squadre hanno appreso la notizia a match da poco terminato. Si parla del girone C del campionato italiano di Serie C e di fronte c’erano quindi il Catanzaro capolista contro il Messina, fanalino di coda del torneo.

Serie C in lutto, il comunicato di club e presidente

Serie C in lutto. (lapresse)

Il Catanzaro si è stretto attorno alla famiglia della vittima che, dopo un malore avvenuto durante la partita contro il Messina, è deceduto dopo il trasporto in ospedale. Si tratta di Massimiliano Fedeli, 52 anni, che si trovava sulle gradinate della Curva “Massimo Capraro”.

Il club ha voluto subito esprimere la sua vicinanza alla famiglia tramite un comunicato: “L’US Catanzaro 1929 si stringe al dolore della famiglia di Massimiliano Fedeli, il tifoso giallorosso che, nel corso della gara odierna, ha avvertito prima un malore mentre assisteva alla partita dalla Curva Capraro e poi, trasportato all’ospedale Pugliese, è deceduto. A seguito di questo triste evento, la società ha deciso di non mandare alcun tesserato per commentare la vittoria sul Messina.

Sul fatto è intervenuto anche il presidente della Lega Pro (Serie C) Francesco Ghirelli con un tweet: “Catanzaro-Messina, la morte per infarto del tifoso catanzarese è un dolore immenso. No, non si può morire in un luogo di gioia! Noi tutti della Lega Pro ci stringiamo intorno alla famiglia e alla società calcistica Catanzaro“.