Benzema vede il Pallone d’Oro: eguagliato il record di una leggenda del Barcellona

Benzema aspetta il verdetto sul Pallone d’Oro: nel frattempo, ha eguagliato, col gol nel Clasico, una leggenda del Barcellona.

Il Real Madrid di Carlo Ancelotti si è imposto per 3-1 nel Clasico di Spagna contro il Barcellona. I blancos si sono portati avanti dapprima con i gol di Karim Benzema e Federico Valverde, poi – dopo il 2-1 di Ferran Torres – ha chiuso i conti Rodrygo, procurandosi e tirando il calcio di rigore finale.

Benzema vede il Pallone d'Oro: eguagliato il record di una leggenda del Barcellona
Benzema vede il Pallone d’Oro: eguagliato il record di una leggenda del Barcellona (Ansa)

La scena, però, se l’è presa comunque Benzema, che ha sbloccato una partita delicatissima, con le squadre in testa alla Liga a pari punti alla vigilia del match. Un ottimo modo – considerando poi la vittoria finale – per avvicinarsi alla cerimonia del Pallone d’Oro di domani, che dovrebbe premiarlo per la straordinaria stagione scorsa. Intanto, oggi si è tolto la soddisfazione di raggiungere un ex rivale in una particolare classifica.

Benzema sblocca il Clasico: raggiunto l’ex Barcellona

Benzema sblocca il Clasico: raggiunto l'ex Barcellona
Benzema sblocca il Clasico: raggiunto l’ex Barcellona (LaPresse)

Il Real Madrid, con questa vittoria, è salito a quota 25 punti, con 3 lunghezze di vantaggio sui rivali catalani, secondi. Che peraltro hanno subito la prima sconfitta stagionale in Liga, e la prima in trasferta in tutto l’anno solare 2022 nel campionato spagnolo (Milan e Manchester City non hanno ancora mai perso).

Benzema, nello specifico, ha segnato il suo 11° in carriera contro i blaugrana. Una cifra che lo fa salire anche nella classifica marcatori della storia del match. Con la marcatura di oggi, è oggi al 9° posto insieme a Luis Suarez, avversario di tante battaglie fino a pochissimi anni fa (e fino allo scorso anno anche con la maglia dell’Atletico Madrid).

Cristiano Ronaldo ed Alfredo Di Stefano (18), così come il primatista Lionel Messi (26), saranno difficili da raggiungere per la punta francese delle merengues. Che senza CR7 si sta però togliendo enormi soddisfazioni anche da Over-30. Domani dovrebbe arrivare anche il Pallone d’Oro, dunque, perché porsi limiti?