Leao, il Milan trema davvero: presenti a San Siro per portarlo via

Leao continua ad essere uno dei punti cardini di questa squadra ma resta ancora il problema del rinnovo di contratto.

Il mercato milanista è terminato in grande stile e ha visto arrivare Chalres De KetelaereAdli e Origi, oltre ai rinnovi e riscatti di MessiasIbrahimovic e Florenzi su tutti. Non sono mancati i ritorni, come quello di Pobega, con un solo obiettivo: dare a Pioli una squadra capace di fare bene sia in Italia che in Europa.

Leao
Leao (La Presse)

Il lavoro svolto nella sessione estiva di calciomercato da poco conclusa da Maldini e Massara è servito anche a trattenere i campionissimi che hanno portato allo Scudetto lo scorso anno, su tutti Theo Hernandez e Rafael Leao. Con quest’ultimo però c’è bisogno di trovare una soluzione per il rinnovo di contratto.

Leao, il Milan trema davvero

Leao
Leao (La Presse)

Tra i vari calciatori che sarebbero potuti andare via, Leao era l’indiziato numero uno. La scorsa stagione lo ha visto realizzare 14 gol e 12 assist, numeri importantissimi, che gli hanno permesso di diventare uno degli uomini copertina dell’impresa di Pioli. Risultati che hanno portato alla ribalta il portoghese.

Risultati che ora spingono i rossoneri a trovare un accordo per il rinnovo di contratto, confermando ancora una volta l’ottimo lavoro svolto in questi anni nella maturazione del calciatore stesso. Un rinnovo che però non sembra semplice da raggiungere proprio per l’eccessiva differenza tra domanda e offerta.

Un gap che, secondo il quotidiano inglese ‘Mirror’, dovrebbe spingere il portoghese a cambiare aria, accettando le lusinghe di alcuni grandi club. Tra questi, a quanto pare, ci sarebbero il Manchester United e il Manchester City: due club che amano questi calciatori e che sono pronti a tutti pur di arrivare alla vittoria sempre. Dal canto suo, Leao potrebbe avere così l’opportunità di fare un’ulteriore esperienza professionale importante dopo quella con il Milan.