Napoli-Sampdoria 2-0: Mertens implacabile, assist Llorente. Crisi per i blucerchiati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:14

Napoli-Sampdoria 2-0 nell’anticipo della 3.a giornata di Serie A. Vittoria doveva essere e vittoria è stata per i partenopei contro una Samp volenterosa ma che non è riuscita a evitare il terzo ko in altrettante partite.

La sfida si anima al 12′ con il vantaggio di Mertens che poco dopo colpisce la traversa. Rigoni fallisce l’occasione del pari solo davanti a Meret e il Napoli controlla fino al 45′. Nella ripresa, Elmas sfiora il raddoppio che arriva poco dopo quando il neo entrato Llorente serve l’assist che Mertens spinge in porta con la complicità di Ferrari. Sotto 2-0, la Samp potrebbe riaprire il match con Ekdal ma lo svedese manca la deviazione ravvicinata. Nel finale, Insigne sfiora il tris. Tre punti importanti per il Napoli che sale a 6 in classifica e ora attende il Liverpool per l’esordio in Champions.

NAPOLI-SAMPDORIA 2-0, IL RACCONTO DEL MATCH

19.58: E’ FINITA. NAPOLI batte SAMPDORIA 2-0 con doppietta di Mertens e sale a 6 punti in classifica

92: Ancora pericoloso Insigne. Tris sfiorato per il Napoli

88′: Cinque minuti di recupero. Partita in ghiaccio per gli uomini di Ancelotti

83′: La Samp non si arrende. Ci prova Gabbiadini, alto sulla traversa.

81′: Napoli pericolosissimo con il neo entrato Insigne. Solito tiro a giro e palla di poco fuori

73′: Che rischio per il Napoli. Cross di Gabbiadini. Ekdal manca deviazione a un metro dalla linea

69‘: Conclusione al volo di Callejon. Meret devia in angolo

Mertens parla del Napoli

66′: GOOL DEL NAPOLI. Raddoppio di Mertens su assist di Llorente che si fa subito amare dal San Paolo. Decisiva anche la deviazione di Ferrari. 2-0 e partita in cassaforte per gli azzurri.

63′: La fase interlocutoria della partita viene interrotta dalla sostituzione di Lozano per Llorente. Esordio in azzurro per l’ex Juve e Tottenham

58′: Ci prova Mertens da fuori area. Palla alta

54′: Brivido per Elmas. Il centrocampista si tocca la coscia ma sembra in grado di proseguire.

50′: Grande azione di Elmas che supera Murru ma conclude su Audero da posizione defilata. Applausi per l’ex Fenerbahce.

48′: Prima occasione Napoli con Zielinski. Tiro respinto in angolo

46′: Nessun cambio nelle due squadre

19.06: Comincia la ripresa

18.50: PRIMO TEMPO TERMINATO, Napoli avanti sulla Sampdoria 1-0

43′: Ci prova ancora Quagliarella. Di nuovo fuori il tiro dell’attaccante blucerchiato ma la Samp c’è-

34′: Nessun occasione da gol da segnalare negli ultimi minuti. La Sampdoria comunque sembra essersi assestata dopo alcuni minuti da brivido

31′: Napoli in controllo ma senza la pericolosità dei minuti precedenti

28′: Dopo dieci minuti di emozioni, la partita sembra essersi acquietata

24′: Altra occasione per la Sampdoria. Il tiro di Quagliarella lambisce il palo.

22′: Cooling break. Ci voleva dopo gli ultimi minuti emozionanti

19′: Clamorosa occasione per il pareggio per la Sampdoria. Rigoni, servito da Quagliarella, si ritrova solo davanti a Meret che respinge in angolo la conclusione troppo centrale dell’argentino.

18′: Napoli ancora vicino al raddoppio. Koulibaly recupera palla in area e serve Mertens. Il tiro a giro del belga si infrange sulla traversa

16′:  Trema la Sampdoria. Anche Lozano sfiora il 2-0 con un tiro di poco fuori dal limite

15‘: Vicinissimo al raddoppio il Napoli. Il diagonale di Elmas termina di poco fuori

12′: GOOL DEL NAPOLI. L’1-0 è di Mertens. Di prima intenzione la deviazione in rete del belga, imbeccato da Di Lorenzo dalla destra. Nulla da fare per Audero

10′: Il fuorigioco ferma una sortita offensiva del Napoli con Mertens pronto a servire Lozano, da solo, a centro area

7′: Occasione da gol per la Sampdoria. Girata di Ferrari nell’area piccola. D’istinto Meret manda in angolo

4′: Primo tiro in porta del Napoli. Ci prova Fabian Ruiz da fuori area. Para Audero

3′: Inizio interlocutorio

1′: Bel colpo d’occhio del San Paolo che ospita la prima sfida calcistica dopo il restyling

18.02: Partita iniziata al San Paolo

17.55: Il match sta per cominciare

17.05: Le Formazioni ufficiali di Napoli-Sampdoria

Formazione Napoli: Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Lozano

Formazione Sampdoria: Audero; Ferrari, Murillo, Regini; Bereszynski, Linetty, Ekdal, Murru; Caprari; Rigoni, Quagliarella

 

Torna in campo la Serie A e apre le porte per la prima volta in questa stagione lo stadio San Paolo, nonostante le problematiche riscontrate negli spogliatoi, con un video che ha fatto il giro del mondo tanto da arrivare persino a Jurgen Klopp. Napoli e Sampdoria si sfideranno quest’oggi alle 18:00 per il secondo anticipo della terza giornata di campionato.  Le due formazioni arrivano con umori simili: i partenopei sono reduci dalla sconfitta pazzesca per 4-3 contro la Juventus, che ha lasciato rammarico e amaro in bocca per l’impresa sfiorata, mentre i blucerchiati sono ancora alla ricerca di un’identità e di punti, dopo le pessime uscite con Lazio e Sassuolo. Entrambe vogliono riscatto, con gli azzurri che dovranno scendere in campo anche martedì contro il Liverpool per l’esordio in Champions.

Napoli e Sampdoria si sono affrontate 104 volte in Serie A e gli azzurri hanno ottenuto 38 vittorie contro le 30 avversarie. Per 36 volte, invece, il risultato è terminato in pareggio. Al San Paolo, la squadra di Ancelotti ha ottenuto ben 24 successi, contro i 9 dei blucerchiati, 19 sono i finali con il segno “x”. L’ultimo successo del Napoli sulla Sampdoria risale allo scorso campionato con un 3-0 finale, firmato da Milik, Insigne e Verdi.

Eusebio Di Francesco non può più sbagliare
Eusebio Di Francesco non può più sbagliare

Napoli-Sampdoria le probabili formazioni

Carlo Ancelotti non ha ancora a disposizione la squadra al completo: Milik resta fermo ai box e non è neanche convocato, mentre Insigne non è al meglio e dal primo minuto dovrebbe esserci Younes al suo posto. Ancora panchina per Lozano, che potrebbe entrare a partita in corso come contro la Juventus. Titolari Llorente ed Elmas, preferito ad Allan.

Di Francesco dovrà rivedere la fase difensiva dopo le 7 reti subite, ma Colley e Murillo sono confermati nonostante le prestazioni da dimenticare fin’ora. Ad affiancare l’ex Fabio Quagliarella, non ci dovrebbe essere Gabbiadini, ma Rigoni. Chiude il trio d’attacco Caprari.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Elmas, Ruiz, Younes; Mertens, Llorente.

SAMPDORIA (3-4-3): Audero; Colley, Murillo, Ferrari; Bereszynski, Ekdal, Linetty, Murru; Rigoni, Quagliarella, Caprari.

Leggi anche -> Napoli, Llorente debutta: anche con la Juventus esordì contro la Sampdoria