Conte punge Sarri: “Si lamenta del caldo? Stia sereno è dalla parte dei forti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:53

Antonio Conte non ha digerito pienamente le parole utilizzate dall’attuale tecnico della Juventus, Maurizio Sarri al termine della partita contro la Fiorentina pareggiata per 0-0. L’allenatore toscano si è lamentato del caldo asfissiante di Firenze e della scelta di far giocare la propria squadra alle 15:00.

Intervenuto nel post gara, dopo aver appena sconfitto l’Udinese, Conte ha espresso la sua opinione in merito alle dichiarazioni del collega, accendendo gli animi in vista della sfida contro i bianconeri del 6 ottobre: “Non voglio dire niente perchè altrimenti dovremmo tirare in mezzo i bilanci e gli stati patrimoniali. Dico che qualcuno dovrebbe stare tranquillo e sereno perchè ora sta dalla parte dei forti. Parole pungenti per chi ha allenato in passato la Juventus.

Conte parla del successo dell’Inter

Il tecnico leccese ha giudicato anche la prestazione dei suoi calciatori al termine di una sfida che gli ha permesso di raggiungere in solitaria la testa della classifica a punteggio pieno, aspettando il Torino in campo domani contro il Lecce. In merito ai 90′ minuti Conte ha detto: “Ci sarà da lottare, sempre. L’Udinese farà soffrire tutti quest’anno. Dovevamo essere più cinici, siamo arrivati affannati a fine partita”. 

Sul discorso scudetto è categorico: “Leggo troppe fesserie, non dobbiamo esaltarci, non dobbiamo pensare a niente e a nessuno. Il livello del campionato si è alzato molto e la strada è lunghissima. Calma, pensiamo a noi stessi perchè per inseguire certi sogni dovremo fare sempre grandi cose e allo stesso tempo le altre dovrebbero fare disastri“. 

Leggi anche -> Inter, Lukaku sostituito per un problema alla schiena: Conte lo preserva