Dinamo Zagabria-Atalanta, Gasperini: “Ci hanno fatto neri. Lezione durissima”

Champions League, Dinamo Zagabria-Atalanta 4-0. Esordio amaro per la squadra di Gian Piero Gasperini. Al Maksimir Stadium di Zagabria, l’Atalanta è stata travolta dalla furia croata. La Dinamo ha giocato una partita perfetta, imponendo il suo gioco sin dai primi istanti del match. Protagonista assoluto, Mislav Orsic. L’ex attaccante dello Spezia ha sfoderato una prestazione incredibile, mettendo a segno una tripletta. Oltre a lui è andato in rete anche Leovac, autore del primo gol della Dinamo.

Ai microfoni di Sky Sport, Gasperini ha commentato così la sconfitta: “Sono stati bravi a riconquistare palla, nel contrastare, nell’intensità del gioco. Quando hai una squadra che va più forte sotto tutti gli aspetti e qualitativamente ha fatto delle giocate in spazi molto stretti. Hanno fatto una gran partita. Nel secondo tempo è stata più equilibrata, abbiamo avuto le nostre occasioni, ma queste sono partite che di devono insegnare parecchio”.

Sulle possibili ripercussioni, il tecnico ha detto: “Ci devono insegnare queste partite per metterle poi in pratica nel campionato. Altrimenti non serve arrivare a questi livelli. Siamo una squadra che è arrivata da poco ad un livello altissimo. Questa sera l’impatto è stato molto difficile”.

Gasperini: “Dobbiamo prendere delle contromisure”

Gasperini ha proseguito: “Ai ragazzi dico che ci è capitato di vincere delle partite, ma questa sera gli avversari ci hanno fatto neri. Vedremo le contromisure da prendere. Dobbiamo giocare con più qualità, rapidità. Non ci era mai successo di giocare una partita ufficiale con queste difficoltà”

Sulla delusione: “Sono partito con un 3-0 dopo 20′ ala prima di campionato. La partita di questa sera è stata dura. Ma ci sta. Potevamo fare un gol o due. Anche se la partita non è stata mai in discussione”.

Leggi anche -> Champions League, la BBC indica l’Atalanta fra le sorprese