Lecce-Napoli, Ancelotti: “Ottimi mentalmente. Milik-Llorente mi sono piaciuti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23

Carlo Ancelotti è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare LecceNapoli. Vittoria netta quella della squadra partenopea per 4-1: doppietta di Llorente, poi Insigne e Fabian Rui. L’allenatore è contento della prestazione dei suoi e di come hanno funzionato Llorente e Milik insieme. Ecco tutte le sue parole.

Per Ancelotti non è stata una partita facile come sempre: “Siamo stati un po’ troppo tranquilli all’inizio, poi la prestazione è stata buona”. Poi proprio sulla prestazione di Llorente vicino a Milik: “Devo dire che si è presentato molto bene, ma mi è piaciuto anche Milik e come hanno giocato insieme. Davanti abbiamo tanta qualità, tanta varietà, tutti possono giocare insieme. Ci ha dato dei vantaggi il fatto di averne cambiati tanti”.

Lecce-Napoli, le parole di Ancelotti

C’era il rischio di un calo mentale del Napoli, e invece: “La squadra mentalmente è stata ottima. Milik ha preso posizione di centro destra, Insigne centro sinistra, Llorente centrale. Milik è abituato perché lo fa anche in Nazionale questo lavoro. Mi sono piaciuti entrambi. In difesa hanno fatto il giusto, in avanti tutti e due importanti”. Un parere su Allan: “E’ uno dei pochi che non può giocare sull’esterno, gli altri fanno tutti i ruoli. Prima scelta? Non lo so, è un giocatore importante, mi dà sostanza, è forte e aggressivo”.

Per quanto riguarda la corsa scudetto, c’è la Juventus e l’Inter. Su chi teme di più: “Chi mi spaventa di più? La Juventus è ancora da definire, l’Inter è già formata e ha già delle certezze. La Juve le troverà nelle prossime partite”.

LEGGI ANCHE – Lecce-Napoli, lancio di oggetti verso la panchina di Ancelotti