Ibrahimovic, voglia di Boca Juniors? Raiola smentisce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:35

Ibrahimovic vorrebbe andare al Boca JuniorsZlatan Ibrahimovic non è del tutto soddisfatto della sua esperienza in Major League Soccer. Più volte infatti l’attaccante dei Los Angeles Galaxy si è lamentato della struttura del campionato e del livello medio. A 37 anni, si sente ancora in grado di fare la differenza.

Dall’argentina arriva una clamorosa indiscrezione in merito al suo futuro. Il giornalista Luis Fregossi, sul proprio profilo Twitter, ha rivelato che lo svedese avrebbe intenzione di raggiungere Daniele De Rossi a Buenos Aires e giocare per un anno con la maglia del Boca Juniors. Ibra lo avrebbe confessato al suo agente Mino Raiola questo ultimo desiderio prima di appendere gli scarpini al chiodo.

Ibrahimovic vuole il Boca Juniors?

Ibrahimovic al Boca Juniors? Raiola nega

Un’indiscrezione che ha del clamoroso ovviamente, prontamente smentita però da Mino Raiola. Il procuratore, infatti, sul proprio profilo Twitter, ha scritto: “Non ho mai offerto Ibrahimovic al Boca Juniors né ad altri“. Smentita rapidissima quella del noto agente italo-olandese. Che spezza quindi i sogni dei tifosi del Boca.

Ibrahimovic in Argentina insieme a De Rossi sarebbe un qualcosa di incredibile infatti. Lui è in scadenza di contratto coi Los Angeles Galaxy, ma le possibilità erano difficili già in partenza. Il Boca, tra l’altro, ha già dovuto fare un sacrificio per prendere l’ex capitano della Roma; arrivare anche allo svedese e accontentare le sue richieste minime non è per nulla facile. Molto dipenderà dalla voglia del giocatore di abbassare le pretese, così come ha fatto lo stesso De Rossi.

Resta però una suggestione davvero molto affascinante. Zlatan farebbe letteralmente impazzire la ‘Bombonera’ così come solo pochi altri hanno saputo fare. Dal punto di vista fisico può tranquillamente reggere ancora per diversi anni, figuriamoci in un campionato, quello argentino, dove i ritmi sono molto più bassi.

LEGGI ANCHE – Italia, De Rossi torna in Nazionale: è tra i preconvocati di Mancini