Fantacalcio, consigli formazione: chi schierare nella 6.a giornata di Serie A

Fantacalcio chi schierare

La Serie A torna in campo domani per la sesta giornata e con lei c’è spazio nuovamente per il Fantacalcio. Dopo un turno infrasettimanale che ha regalato gioie e dolori, i fantallenatori sono già chiamati a schierare una nuova formazione, con dubbi e perplessità che contraddistinguono le ore prima del fischio di inizio dell’anticipo.

Ad aprire le ostilità saranno Juventus e Spal in campo già dalle 15, è utile quindi ricordarsi di schierare in tempo l’11 titolare se si vuole tentare di portare 3 punti d’oro alla propria squadra.

Samir Handanovic, un muro in 5 giornate
Samir Handanovic, un muro in 5 giornate

Portieri: Handanovic e Szczesny una certezza

L’Inter ha subito un solo gol dall’inizio del campionato e Handanovic si è dimostrato quasi sempre uno dei migliori in campo, in casa di una Sampdoria in crisi va messo senza esitazione.

Discorso simile anche per Szczesny, che ha subito qualche gol in più, ma che dimostra di essere sempre affidabile. Nonostante l’errore sulla rete di Donnarumma nell’ultima partita contro il Brescia, il polacco si è ripreso con degli interventi importanti e allo Stadium contro la Spal può portare anche a una rete inviolata.

Da schierare anche Meret. Il gol subito dal Cagliari, nell’unica conclusione in porta dei sardi, è stato l’emblema di una serata storta per la squadra di Carlo Ancelotti. L’estremo difensore partenopeo è tra i migliori in quest’inizio stagione e al San Paolo con il Brescia si può schierare.

Consigliato anche Strakosha della Lazio. I biancocelesti hanno perso solamente 1-0 a San Siro con l’Inter, mostrando ancora una volta le buonissime doti dell’estremo difensore laziale. All’Olimpico contro un Genoa in difficoltà può dare soddisfazioni.

Anche Olsen del Cagliari è uno dei consigliati in questa giornata. L’ex portiere della Roma ha ben figurato contro il Napoli, alla Sardegna Arena contro un Verona che segna poco, è un’ottima soluzione per la formazione da scegliere.

Difensori: Skriniar e Kolarov in prima linea

Passando al reparto difensivo, tra i primi nomi che devono obbligatoriamente figurare c’è Milan Skriniar. Il centrale dell’Inter non segna da due stagioni, ma è in ottima forma. La gara contro la sua ex squadra, la Sampdoria, potrebbe galvanizzarlo.

Anche Kolarov giocherà fuori casa, contro il Lecce, ma è impossibile tenerlo fuori. Lo svizzero ha già segnato 3 gol e fornito 1 assist in appena 5 giornate. Contro la difesa della squadra di Liverani può dare soddisfazioni.

Buona chance anche per Matthijs de Ligt. Il centrale più pagato nella storia della Serie A non ha fatto benissimo in questo avvio di stagione, ma la prossima gara con la Spal, in casa, potrebbe diventare quella della crescita definitiva nel sistema di gioco di Sarri.

Un altro centrale che potrebbe ben figurare è Acerbi. Il biancoceleste è una certezza e contro si ritrova un Pinamonti non in forma, si può puntare su di lui.

I terzini da tenere d’occhio in questa giornata sono Hateboer e Stryger Larsen. Il laterale difensivo dell’Atalanta gioca a Modena contro il Sassuolo, una gara non semplice, ma la Dea è in forma. Dall’altra parte il giocatore dell’Udinese è partito male in questa stagione, ma potrà rifarsi in casa contro il Bologna.

Centrocampisti: Chiesa e Ribery nuovi gemelli del gol

A prendere parte al centrocampo della fantarosa da schierare non potranno mancare Chiesa e Ribery. I due compongono la coppia di attaccanti della Fiorentina e grazie a loro la Viola ha trovato la vittoria contro la Sampdoria e l’ha sfiorata contro l’Atalanta. Sono in forma come Castrovilli, anche lui consigliato.

E’ in ottima condizione Luis Alberto e con lui Milinkovic-Savic. All’Olimpico contro il Genoa metterli è un obbligo. Il serbo potrebbe anche sbloccarsi portando il primo gol della sua stagione.

Non può rimanere fuori nemmeno Stefano Sensi. Il centrocampista dell’Inter è stato tra i migliori in questo avvio di stagione e con la Lazio non ha giocato tutti i 90 minuti, in casa della Sampdoria può far bene.

Può convincere anche Fabian Ruiz, autore di un gol contro il Lecce e a riposo con il Cagliari. Lo spagnolo seguito dal Barcellona sarà titolare in casa nella sfida al Brescia e cerca ancora la rete.

A Lecce potrebbe fare benissimo Mkhitaryan che ha trovato il gol contro il Sassuolo, ma che si è spento come il resto della Roma nella partita con l’Atalanta. Fonseca si affida a lui per ritrovare i 3 punti.

Rischia il ballottaggio Nandez, ma il centrocampista del Cagliari è partito con la quinta inserita. Assist anche contro il Napoli ed ennesima prestazione convincente, da mettere. Veloso e Mancosu sono da inserire solo in caso di emergenza.

Attaccanti: Dzeko e Cristiano Ronaldo a caccia di bonus

Edin Dzeko è rimasto a secco nella match contro l’Atalanta, ma il bosniaco è stato uno dei migliori in questo inizio di stagione. Il Lecce ha la peggior difesa della Serie A e il centravanti giallorosso potrebbe divertirsi e far divertire.

Cristiano Ronaldo ha riposato per il turno infrasettimanale a causa di un lieve infortunio, ma il 5 volte Pallone d’Oro è tornato e contro la Spal vorrà ritrovare subito la via della rete.

Il Napoli, invece, non dà garanzie sugli attaccanti che scenderanno in campo dall’inizio della partita, ma contro il Brescia è vietato tenere fuori Mertens e Llorente. Nel caso dello spagnolo è opportuno coprirsi con una riserva in panchina, magari Milik che è in vantaggio per partire titolare.

Consigliatissimo anche Lautaro Martinez, a segno solo una volta da inizio campionato e avversario di una Sampdoria molto poco convincente in difesa.

Sassuolo-Atalanta sarà Caputo contro Zapata, si possono mettere entrambi, dato che il primo ha segnato una doppietta nell’ultima partita giocata in casa e il secondo viene da uno splendido gol contro la Roma.

Ottima la scelta di schierare Immobile contro il Genoa. Il calciatore campano ha giocato un solo tempo contro l’Inter e ha voglia di riscatto. Joao Pedro intriga in Cagliari-Verona, i gialloblu sono una squadra molto fisica e il rossoblu è rigorista.

Leggi anche -> Serie A, arbitri della 6.a giornata: Milan-Fiorentina a Giacomelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *