Petrachi, le scuse dopo Roma-Cagliari: “Il calcio è di tutti”

Petrachi chiede scusa dopo Roma-Cagliari
Petrachi chiede scusa dopo Roma-Cagliari (Getty Images)

Petrachi chiede scusa, il ds della Roma fa ammenda via social dopo l’uscita infelice che ha scatenato le polemiche intorno al dirigente giallorosso: “Questo è uno sport maschio, non di signorine”, riferendosi alla condotta dell’arbitro Massa durante Roma-Cagliari reo, secondo il romanista, di aver fischiato un contatto inesistente sul momentaneo gol di Kalinic contro i sardi.

Petrachi, le scuse dopo Roma-Cagliari: “Non volevo offendere nessuno, chiedo scusa”

Ovviamente ha fatto più eco il disappunto post gara che entra in gamba tesa sul movimento del calcio femminile, così Petrachi affida a Twitter il suo chiarimento: Mi scuso se qualcuno si è sentito offeso dalle mie parole. Non era affatto mia intenzione insinuare che il calcio sia uno sport solo per uomini e non adatto alle donne. Ero molto arrabbiato perché non era stato convalidato un gol che ritenevo regolare e volevo sottolineare quanto il calcio sia – ed è sempre stato – uno sport fisico e di contatto. Il calcio è di tutti e alla Roma siamo molto orgogliosi della nostra squadra femminile e di promuovere il calcio femminile”, ha precisato.

Leggi anche –> Milena Bartolini replica a Petrachi: “Calcio sport per donne? Risposta da italiano medio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *